Virus, Uber lascia a terra 240 utenti in Messico 

Pubblicato da in data 1 Febbraio 2020

Virus, Uber lascia a terra 240 utenti in Messico

(Afp)

Pubblicato il: 02/02/2020 08:49

Uber lascia a terra in Messico 240 persone per limitare il rischio di contagio legato al trasporto di un utente che potrebbe aver contratto il coronavirus. La società ha spiegato che sulla base di informazioni ricevute dal ministero della Salute sono stati sospesi i conti dei 240 clienti che hanno viaggiato a Città del Messico sulle vetture di due conducenti con cui si era precedentemente spostato il possibile contagiato. La società ha informato e ‘bloccato’ i due conducenti e i loro passeggeri dei giorni scorsi fornendogli le indicazioni necessarie per contattare le autorità competenti.

Le autorità di Città del Messico, in relazione a questa vicenda, hanno assicurato che nessun caso confermato di contagio coronavirus è stato segnalato localmente, specificando che “per quanto riguarda le informazioni diffuse sui social da Uber, in cui si afferma che una delle sue unità ha trasferito una persona di origine cinese da Los Angeles con un possibile caso di coronavirus, il Dipartimento della Salute di Città del Messico specifica che sono in corso i controlli del caso seguendo il protocollo stabilito“.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background