Salvini a Palermo tra selfie, abbracci e una contestazione 

Pubblicato da in data 2 Febbraio 2020

Salvini a Palermo tra selfie, abbracci e una contestazione

(AdnKronos)

Pubblicato il: 03/02/2020 19:16

Selfie, abbracci ma anche isolate contestazioni. Matteo Salvini, a Palermo per una due giorni di incontri, si ferma in corso Vittorio Emanuele per rendere omaggio al generale Dalla Chiesa e subito dopo ai caduti della polizia in Questura. Dopo la deposizione di una corona di alloro, mentre stava scambiando alcune battute con Osariemen Egbon dell’associazione ‘Donne di Benin City’ contro la tratta, una donna si è avvicinata: “Vergogna, cosa siete venuti a fare qui. Noi siamo umani. Con Salvini non c’è futuro. Noi siamo terroni”. Contestazione subito liquidata dal leader del Carroccio: “La signora è nervosa” ha chiosato.

“Perché non sei andato a citofonare allo Zen?”. “Andiamo insieme” è poi il siparietto che va in scena dinanzi al commissariato Oreto, in via Roma. Per l’ex ministro anche qualche altra contestazione al grido di “vattene da Palermo”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background