Siria, droni attaccano impianti petroliferi 

Siria, droni attaccano impianti petroliferi

Afp

Pubblicato il: 04/02/2020 14:43

Incendi sono scoppiati in diversi impianti petroliferi e gasdotti nella Siria centrale dopo che sono stati attaccati con droni. Lo ha detto il ministro del Petrolio e delle Risorse minerarie Ali Ghanem, accusando dell’azione i terroristi. Citato dall’agenzia di stampa Sana, Ghanem ha detto che all’alba è stata attaccata con missili sparati da droni la raffineria di Homs e altri tre impianti di gas naturale, provocando incendi e danni materiali.

Il ministro ha quindi detto che i vigili del fuoco e le squadre della protezione civile sono riusciti a domare le fiamme, mentre sono iniziati i ”lavori di manutenzione” da parte dei tecnici per riuscire a garantire il flusso di gas agli impianti. L’attacco è stato confermato dall’Osservatorio siriano per i diritti umani, che ha parlato di un razzo sparato ”da una fonte ignota” che ha colpito i gasdotti. L’azione non è stata rivendicata.