Sanremo, ovazione per i Ricchi e Poveri. Ferro-Ranieri show 

Pubblicato da in data 4 Febbraio 2020

Sanremo, Fiorello en travesti accende la seconda serata

Pubblicato il: 05/02/2020 20:31

dalle inviate Antonella Nesi e Ilaria Floris

Fiorello per la prima volta en travesti e Maria De Filippi al telefono per l’incipit della seconda serata di Sanremo. Questa sera a salire sul palco per primo è Amadeus. Dopo i saluti di rito, la ricerca dell’amico-partner di questo festival. “Dov’è Rosario?”, chiede il conduttore-direttore artistico del festival. “Sono in cima alle scale nascosto”, arriva la voce fuori campo di Fiorello. “Ti ricordi ieri sera che ho detto che se l’abito di Don Matteo, che valeva il 35% di share, avesse funzionato oggi mi sarei vestito da Maria De Filippi? L’ho fatto!”, dice Fiorello.

“Ti sei vestito da Maria?”, chiede Amadeus. E la telecamera inquadra lo showman siciliano sopra alle scale dell’Ariston, con parrucca bionda, vestito al ginocchio bianco e nero, tacco, caramella in bocca mentre parte la musica di ‘C’è posta per te’. Fiorello sottolinea l’eccezionalità della cosa: “Non c’è uno mio show dove mi sia vestito da qualcosa. L’ho fatto per te – dice ad Amadeus – per rispettare una promessa. Io Maria non la so neanche imitare: ‘apri la busta!’, ‘Tina Cipollari!'”, prova a dire con erre moscia e imitando la voce della conduttrice Mediaset.

Poi confessa di aver avuto paura: “Lo sai qual è il mio problema? Techetechetè. Ho dei figli. Ho una madre. Mi sono guardato allo specchio, sembro Boris Johnson piastrato. E poi io so fare meglio Costanzo”, dice accennando l’imitazione del giornalista. Per non parlare dell’outfit: “Non è stato facile trovare un 45, volevo ringraziare Fincantieri di Genova”. Corre a salutare il direttore di Rai1, Stefano Coletta in prima fila. E ironizza: “Questa è la nuova Rai1”.

Poi chiede ad Amadeus in regalo i fiori che il conduttore dona ad ogni donna ospite. Ma mentre Amadeus chiede “portate i fiori per la signora”, squilla il cellulare di Fiorello. Lui esclama: “Non ci posso credere!”. E la telecamere inquadra lo schermo dove scorre il nome di Maria De Filippi. Fiorello risponde. Lei fai i complimenti ad Amadeus. “Lui si prende i complimenti”. “Tu sei bellissimo!”, dice Maria a Fiorello, che le chiede l’apoteosi, ‘doppiarlo’ mentre introduce la serata. “Buonasera e benvenuti al 70mo festival di Sanremo”. “Apri la busta”, si congeda Maria De Filippi ridendo.

NUOVE PROPOSTE, FASMA E MARCO SENTIERI IN SEMIFINALE – Fasma e Marco Sentieri sono i due semifinalisti delle Nuove Proposte di Sanremo 2020 promossi al termine delle due sfide ospitate nell’anteprima della seconda serata. I due hanno prevalso su Gabriella Martinelli e Lula e Matteo Faustini.

TUTTO L’ARISTON IN PIEDI PER FABRIZIO FRIZZI – L’Ariston si alza in piedi per Fabrizio Frizzi. La platea del festival tributa una standing ovation al conduttore scomparso, in quello che – come ricorda Amadeus – sarebbe stato il suo 62mo compleanno. “Se ci fosse stato Fabrizio, il festival l’avrebbe senz’altro condotto lui”, dice Amadeus, che poi chiama sul palco la moglie di Fabrizio, Carlotta Mantovani, ringraziandola per essere presente. “Volevo solo che sapessi che Fabrizio è sempre nei nostri cuori”, dice il conduttore.

FIORELLO PRESENTA IL BRANO VINCENTE, ‘LA CLASSICA CANZONE DI SANREMO’ – “Etoilette, ballismo, defilippismo“. E poi l’inedito che avrebbe potuto vincere se fosse stato in gara. “È il mio momento”, annuncia Fiorello, al suo secondo ingresso sul palco dell’Ariston, dopo un lungo numero di ballo, prima di intonare ‘La classica canzone di Sanremo’.

“Non è detto che chi arriva ultimo/non avrà successo guarda Vasco Rossi/nel 95 il vincitore annunciato arrivò quinto si chiamava Fiorello/e non so se vi ricordate Toto Cutugno/arrivava sempre secondo, come Ultimo/ma senti qua che ritornello/e sarà standing ovation. Questa è la classica canzone di Sanremo/dove si vince coi ‘ti amo’/o Marco non ritorna più/si può dare un po’ di più/Eros con adesso tu/si vince solo con le u/come mi piace sta canzone di Sanremo/me l’hanno alzata anche di un tono/è una canzone qualunquista/senza polemica sessista/vagamente ambientalista/……..da qui all’eternità/e adesso andiamo a stravincere Sanremo/ma sì, alzate ancora un tono/io voglio andare ancor più su (su)/anche se non ci arrivo più (più)/chi se ne frega tanto ho il coro/(silenzio)perdere l’amore”.

Elettra Lamborghini canta e Twitter si accende

FIORELLO-DJOKOVIC, PALLEGGIO SUL PALCO E OMAGGIO A EROS – Partitella a tennis sul palco, con Amadeus che fa da ‘raccattapalle’, e un omaggio a Eros Ramazzotti e alla sua ‘Terra Promessa’. Fiorello chiama, Novak Djokovic risponde, e incanta l’Ariston con la sua simpatia. Ospite della seconda serata del festival, il tennista numero uno al mondo, grande amico di Fiorello, chiamato dallo showman durante il suo intervento sale dalla platea sul palco, e si presta a scambiare due ‘tiri’ con lui. “Prendi Amadeus come ufficio stampa, la tua carriera dura tre giorni”, scherza Fiorello. E mentre la moglie del campione serbo lo riprende col telefonino dalla platea, lui e Fiore intonano ‘Terra Promessa’ di Eros Ramazzotti, rendendo omaggio al cantante romano che con questo brano ha vinto il festival nel 1984 tra le Nuove Proposte.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background