Virus, morto medico che ha fatto scattare allarme a Wuhan 

Virus, morto medico che ha fatto scattare allarme a Wuhan

(Afp)

Pubblicato il: 06/02/2020 16:27

E’ morto il medico cinese che ha lanciato l’allarme sul coronavirus. Il Global Times riferisce che Li Wenliang, uno degli otto medici che a Wuhan hanno acceso i riflettori sulla nuova emergenza, è deceduto.

Li Wenliang lo scorso 30 dicembre in un gruppo su WeChat aveva fatto riferimento a 7 pazienti a cui era stato diagnosticato un virus simile alla Sars. Le 7 persone, tutte collegate al mercato di Wuhan, in quel momento erano ricoverate in isolamento. Il 34enne Li aveva invitato i propri contatti a prestare attenzione. In poche ore, gli screenshot dei suoi messaggi sono diventati virali e il suo nome è salito alla ribalta.

Il medico è stato accusato dalla polizia locale di diffondere notizie infondate e allarmistiche. I fatti, però, hanno rapidamente confermato la sostanziale fondatezza dei messaggi. Li, nei giorni scorsi, ha confermato alla Cnn di aver contratto il virus. La diagnosi, secondo l’emittente americana, è stata formulata sabato scorso. Oggi, secondo il Global Tiimes, la notizia del decesso.

#Breaking: Chinese doctor Li Wenliang, one of the eight whistleblowers who tried to warn other medics of the #coronavirus outbreak but were reprimanded by local police, dies of coronavirus on Thursday in Wuhan, the Global Times has learned. pic.twitter.com/jzM6DF0CWE

— Global Times (@globaltimesnews) February 6, 2020