Stadio Roma, procura chiede archiviazione Donnarumma 

Stadio Roma, procura chiede archiviazione Donnarumma

Pubblicato il: 12/02/2020 13:39

La procura di Roma ha chiesto al gip di archiviare la posizione di Stefano Donnarumma, l’amministratore delegato di Acea, indagato per corruzione nell’ambito di un filone legato al procedimento sullo Stadio della Roma. In particolare, evidenziano i pm, Donnarumma “sembra aver agito al di fuori di qualsivoglia accordo illecito, secondo la prassi seguita anche con riferimento ad altri professionisti”.

“La posizione di Donnarumma in relazione alla erogazione di denaro sottoforma di adesione a contratti di sponsorizzazione stipulato dalla società Acea – si legge nella richiesta della procura- su sollecitazione di Marcello De Vito non ha trovato conferma nelle indagini che hanno rivelato come la decisione di stipulare i contratti in questione sia stata in realtà assunta da Luca Lanzalone”.

La procura di Roma ha chiesto l’archiviazione anche per Giulio Gravina, di Italpol, nell’ambito dell’inchiesta sullo stadio della Roma e il filone sulle sponsorizzazioni. Gravina, secondo gli inquirenti, non aderì alle richieste del presidente dell’assemblea capitolina Marcello De Vito e dell’avvocato Camillo Mezzacapo: “Non essendo la coppia De Vito- Mezzacapo riuscita nell’intento perseguito proprio in ragione della mancata adesione alle insistenti richieste da parte di Gravina”, si legge nella richiesta di archiviazione.