Vitalizi, in piazza l’orgoglio M5S 

Pubblicato da in data 14 Febbraio 2020

Vitalizi, in piazza l'orgoglio M5S

Foto Adnkronos

Pubblicato il: 15/02/2020 14:41

Manifestazione M5S ‘Mai più vitalizi’ in piazza Santi Apostoli a Roma. I militanti grillini, arrivati da tutta Italia, hanno riempito la piazza, intonando lo slogan ‘Onestà-Onestà’ e sventolando bandiere e cartelli gialli con il simbolo del M5S. “Siamo oltre 10mila in piazza“, dicono fonti dell’organizzazione M5S anti-vitalizi.

E’ una Piazza Santissimi Apostoli colorata e gremita di attivisti e simpatizzanti grillini. In tanti si sono riversati nei vicoli adiacenti mentre sul palco si alternano gli interventi degli esponenti del M5S. Circa un centinaio di pullman sono partiti da tutta Italia per partecipare alla manifestazione.

Tanti i cartelli contro “i privilegi della Casta” ma, un po’ a sorpresa, gli attivisti mostrano anche cartelli contro le alleanze con gli altri partiti. Molti manifestanti grillini provano a dettare la linea in vista degli Stati Generali, ribadendo la propria contrarietà a un accordo strutturale con il centrosinistra.

M5S contro i vitalizi, al via la protesta /Video

Buffagni: “Sardine sono diventate caviale ormai” /Video

M5S, Crimi: “Non temiamo elezioni”

L’inviato Iene Filippo Roma insultato da attivisti M5S

“Qualcuno ci ha dato per finiti, in fase di spegnimento. Pensavano di riprendersi quello che gli era stato tolto. Ma non avevano fatto i conti con i cittadini. Nessuno deve toccare quello che abbiamo fatto, nessuno deve toccare il reddito di cittadinanza, la spazzacorrotti, nessuno deve mettere becco sulla prescrizione”. Così il capo politico del M5S Vito Crimi dal palco della manifestazione M5S sui vitalizi. “Lotteremo perché nessuno tocchi quei risultati“, avverte.

“E’ bello vedervi, grazie” ha detto Luigi Di Maio dal palco della manifestazione M5S sui vitalizi. “Grazie a tutti di essere in questa bellissima piazza. Sono veramente emozionato di vedervi così tanti qui a riempire questa piazza. Vi voglio bene, sempre di più”. “Vorrei che tutti guardaste la bandiera italiana che sta sventolando al centro della piazza. Voi siete quella bandiera, i valori di quella bandiera. Non so quanti italiani conoscano a fondo il significato di quei 3 colori” aggiunge dal palco, mentre la folla intona l’inno di Mameli. “Questa è una piazza che ama l’Italia… Se oggi siamo in piazza è perché chiediamo istituzioni all’altezza dell’amore per il nostro Paese, all’altezza dei valori di quella bandiera”. “Dopo tanti opportunisti abbiamo un ministro della Giustizia tutto d’un pezzo e noi lo dobbiamo difendere. E dobbiamo difendere le sue riforme, come quella sulla prescrizione, che dice una cosa sola: non esistono scorciatoie”. “Siamo qui per tutelare un bene comune, la fiducia nei propri rappresentanti. Perché se si spezza la fiducia nella politica nessuno rispetterà più le leggi. Vogliamo uno Stato in cui gli onesti vanno avanti e i furbi vengono puniti” sottolinea Di Maio.

“Noi siamo qui perché siamo cittadini tra i cittadini”, ha detto il presidente della Commissione Antimafia Nicola Morra arrivando alla manifestazione. E a chi gli ha chiesto di Iv, ha replicato: “Oggi ragioniamo di privilegi”. “Siamo in piazza perché vogliamo dare risposta ai cittadini normali e non alla casta e ai privilegi della politica. Parliamo esclusivamente di vitalizi”, ha sottolineato il ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli. A chi gli chiede delle tensioni con Italia Viva risponde: “Credo ci sia molta più crisi sui giornali di quello che succede realmente. Stiamo lavorando assieme per dare risposte ai cittadini, abbiamo responsabilmente fatto un governo assieme, dobbiamo portarlo avanti fino al 2023 cercando di creare le condizioni per parlare delle cose e non soltanto di piccole beghe”.”Bisogna allearsi sul rispondere e dare risposte ai cittadini e penso che questa sia l’unica cosa che deve fare il M5S, parlare di temi, di energia pulita, di ambiente. Su queste cose possiamo fare alleanze con chi ci sta. Ma non è una questione di fare alleanze strutturali a prescindere con qualcuno”.

Sui vitalizi si è espresso anche il presidente della Camera, Roberto Fico, in un post su Facebook: “Appena insediato come presidente della Camera -ha evidenziato- una delle prime cose su cui mi sono messo al lavoro è la scrittura della delibera che supera i vitalizi. Mi sono confrontato con Inps e Istat, e la Camera ha fatto un enorme lavoro sui dati. Sono stati quattro mesi di impegno intenso. E alla fine abbiamo prodotto una delibera che fa risparmiare 40 milioni di euro all’anno. E soprattutto una delibera che chiude una stagione e un’epoca. Sono orgoglioso del lavoro fatto”.

“Questa piazza è bellissima” ha detto il ministro M5S Federico D’Incà arrivando in piazza per l’evento sui vitalizi. “Una dimostrazione di affetto enorme del popolo cinque stelle che ci sprona ad andare avanti, sono orgoglioso di questa grande comunità. Bisogna ascoltare le richieste dei cittadini che vogliono equità, questa è una nostra grande battaglia come quella del taglio dei parlamentari”. “Il Governo non è a rischio, durerà fino al 2023”, rimarca D’Incà, che aggiunge: “I cittadini con i quali ho parlato nella piazza mi hanno chiesto di andare avanti e comunicare ancora meglio i risultati di questi mesi di Governo. Non vi sono problemi di maggioranza né alla Camera né al Senato. Il Governo va avanti per portare avanti i disegni di legge. Italia Viva? Non parlo di problemi interni ad altri partiti politici. Sono cose che riguardano loro”.

Gli ex parlamentari: “Noi non ci arrendiamo”


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background