‘Manita’ Viola al Marassi, Samp ko 5-1 

Pubblicato da in data 15 Febbraio 2020

'Manita' Viola al Marassi, Samp ko 5-1

(Fotogramma)

Pubblicato il: 16/02/2020 18:13

Vittoria pesante in trasferta per la Fiorentina di Iachini. A Marassi la squadra viola si impone 5-1 contro la Sampdoria staccandosi dalle zone basse della classifica raggiungendo quota 28 punti, male i blucerchiati alla 13esima sconfitta stagionale in campionato e fermi a 23 punti in classifica che gli vale la quartultima posizione.

La partita si mette subito bene per la squadra ospite che all’8′ passa in vantaggio grazie a una conclusione dal fondo di Vlahovic che trova la sfortunata deviazione nella sua rete di Thorsby. Dieci minuti più tardi il raddoppio di Vlahovic su rigore per un fallo di mano fischiato a Ramirez. Al 39′ la Samp resta in 10 per l’espulsione di Murru per un fallo in area su Pezzella. A realizzare il nuovo penalty ci pensa Chiesa, 3-0. Al 44′ si ristabilisce la parità numerica per un rosso a Badelj.

Al 57′ la quarta marcatura dei toscani sempre con Vlahovic che firma la sua personale doppietta ribadendo a rete una respinta di Audero su tiro di Dalbert. Al 78′ anche Chiesa firma una doppietta, l’attaccante viola dal limite pesca l’angolino alto alla destra di Audero. Allo scadere gol della bandiera della Sampdoria con un colpo di testa di Gabbiadini servito da Colley.

“Siamo venuti qui con personalità a giocarcela. C’è stato un attimo, sul 3-0, quando abbiamo commesso delle ingenuità tornando in parità numerica. Continuiamo a lavorare, abbiamo margini di miglioramento su possesso e palleggio. È una vittoria che vale tanto, visti i risultati di ieri. Però ai ragazzi dico di guardare noi stessi e non gli altri. Questo è lo spirito con cui scendere in campo”. Parla così del 5-1 di Marassi contro la Sampdoria il tecnico della Fiorentina, Giuseppe Iachini, ai microfoni di Sky Sport. “Abbiamo iniziato un percorso da 40 giorni, a gennaio sono arrivati ragazzi nuovi, ora dobbiamo continuare a crescere lavorando su atteggiamento, mentalità e gioco. Pretendere in 40 giorni un lavoro che altrove fanno in 8 mesi non è possibile, non ho la bacchetta magica. Il nostro obiettivo è risalire più posizioni di classifica possibili e dare soddisfazioni ai nostri tifosi”, conclude l’allenatore dei toscani.

“Avevamo iniziato bene, poi al primo cross ci siamo fatti autogol, poi altre tre cross e due calci di rigore: hanno tirato in porta una volta ed eravamo già sotto di tre reti. Nella ripresa abbiamo cercato di riaprire la gara, ma loro sono stati bravi in contropiede. I ragazzi, però, non hanno mai mollato, fino a trovare il gol della bandiera”. Fotografa così la pesante sconfitta per 5-1 subita a Marassi contro la Fiorentina il tecnico della Sampdoria, Claudio Ranieri. Sul tema salvezza l’allenatore romano conclude. “Dovremo essere più determinati: chi scenderà avrà qualcosa in meno rispetto agli altri, mentre noi dovremo avere quel qualcosa in più”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background