Sardine nella Capitale, “abolire i decreti sicurezza”  

Sardine a Roma, ma non ci saranno i fondatori

Immagine di repertorio (Adnkronos)

Pubblicato il: 16/02/2020 14:24

‘Sardine amplifica sardina #Roma non abbocca’. E’ lo striscione che campeggia sotto il palco a Santi Apostoli dove fervono gli ultimi preparativi per il ritorno in piazza delle Sardine a Roma, a due mesi dal successo di piazza San Giovanni. Un flash mob al via dalle 17, nel centro della capitale, in concomitanza con la manifestazione di Matteo Salvini all’Eur per chiedere l’abolizione dei decreti sicurezza e lanciare ”idee propositive” sul futuro di Roma.

Sul palco di Santi Apostoli non ci saranno i quattro fondatori bolognesi delle Sardine, Mattia Santori, Giulia Trappoloni, Andrea Gareffa e Roberto Morotti. ”Hanno avuto un imprevisto- dicono gli organizzatori – Al momento sono a Bologna impegnati in una riunione con l’Università per organizzare la manifestazione di domani per Patrick Zaky, lo studente dell’università di Bologna arrestato in Egitto”. Sul palco a piazza Santi Apostoli ci saranno Lorenzo Donnoli portavoce nazionale, la sardina calabrese Jasmine Cristallo e quella siciliana Massimiliano Perna.

Sul palco saliranno per brevi interventi la presidente della casa internazionale delle donne Maura Cossutta, il rappresentante legale del Baobab Giovanna Cavallo, il presidente dell’Anpi Roma Fabrizio De Sanctis, Martina Chichi rappresentante di Amnesty Italia, mentre spetterà a Massimiliano Perna delle Sardine siciliane focalizzarsi sull’abolizione dei decreti sicurezza.

‘Bella Ciao’ nella versione cantata da Tosca sarà la colonna sonora dell’appuntamento. “La versione di ‘Bella Ciao’ cantata da Tosca ci è piaciuta molto – dicono gli organizzatori – Oggi pomeriggio la potremo sentire risuonare in questa piazza. Solo l’audio purtroppo perché Tosca non riuscirà a venire per precedenti impegni. L’abbiamo avvertita troppo tardi’’.