Anguillara Sabazia, cade ex sindaca grillina sfiduciata da maggioranza consiglieri  

Pubblicato da in data 17 Febbraio 2020

Anguillara Sabazia, cade ex sindaca grillina sfiduciata da maggioranza consiglieri

(Fotogramma)

Pubblicato il: 18/02/2020 10:03

La maggioranza dei consiglieri comunali di Anguillara Sabazia ha firmato la sfiducia alla sindaca Sabrina Anselmo, eletta con il Movimento 5 Stelle ma poi uscita dal gruppo. Il documento con le firme dei nove consiglieri di maggioranza e opposizione sono state autenticate e consegnate all’ufficio del protocollo del Comune. Quando la sfiducia arriverà sul tavolo di palazzo Valentini il prefetto di Roma disporrà lo scioglimento del Consiglio comunale.

”Faccio i complimenti ai consiglieri sia di maggioranza che di minoranza che con questo atto hanno liberato definitivamente Anguillara dalla sciagura dell’amministrazione Anselmo, che oggi si può tranquillamente definire la peggiore della storia politica di Anguillara – dice all’Adnkronos Sergio Manciuria, presidente di “Anguillara Svolta” – ora rimbocchiamoci le maniche per dare ad Anguillara quel ruolo che merita nel panorama nazionale e internazionale per turismo, cultura e storia”.

”Dalla sindaca abbiamo avuto un comportamento individualistico – spiega Silvia Silvestri, presidente del Consiglio Comunale ed esponente del Movimento 5 Stelle – è venuta meno ai principi per i quali eravamo stati eletti: trasparenza condivisione e partecipazione soprattutto nei confronti dei cittadini. Molti procedimenti venivano bloccati dall’esecutivo e andavano avanti solo i Lavori pubblici (delega che il sindaco aveva tenuto per sé)”. Silvestri spiega che “la sindaca era stata candidata ed eletta con il Movimento 5 Stelle che aveva poi lasciato in seguito alla notizia di una condanna che aveva riportato e che non aveva dichiarato al momento della candidatura”.

“Questa mattina abbiamo protocollato la sfiducia al sindaco e a tutta la giunta – sottolinea Eugenio Catarci, capogruppo di Forza Italia al Consiglio comunale – alla fine siamo riusciti a liberare Anguillara da questi incompetenti”.

”Dopo 4 anni di battaglia e di dura opposizione siamo riusciti a sconfiggere questa pseudo giunta grillina che si è costituita sui valori del movimento ma che poi è risultata un’accozzaglia di impreparazione – aggiunge Silvio Bianchini, capogruppo del Pd – Sono stati fatti atti amministrativi fuori dalla dinamica democratica e alcuni atti per cui noi abbiamo presentato un esposto alla Corte dei Conti che riteniamo illegittimi. Appena sarà nominato il commissario presenteremo una richiesta di approfondire questi atti per essere sicuri che le amministrazioni che arriveranno non si trovino davanti una situazione ingestibile”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background