Coronavirus, Apple: negozi in Cina chiusi e giù i ricavi 

Pubblicato da in data 17 Febbraio 2020

Coronavirus, Apple: negozi in Cina chiusi e giù i ricavi

Foto Ipa/Fotogramma

Pubblicato il: 18/02/2020 08:11

Su Apple pesa l’emergenza coronavirus. Il colosso Usa, infatti, ha annunciato che non raggiungerà l’obiettivo di ricavi del trimestre in corso che avrebbe dovuto attestarsi tra 63 e 67 mld di dollari. A pesare è stata la chiusura temporanea degli stabilimenti del gruppo di Cupertino in Cina e il conseguente rallentamento della produzione. “La fornitura mondiale di iPhone sarà temporaneamente limitata”, ha sottolineato Apple in una nota. I siti, situati fuori dalla provincia di Hubei, sono stati comunque riaperti. “Tutti i nostri negozi in Cina e molti dei nostri negozi partner sono stati chiusi”, ha affermato Apple nella nota. “I negozi aperti sono operativi a orari ridotti e con un traffico clienti molto basso. Stiamo riaprendo gradualmente i nostri negozi al dettaglio e continueremo a farlo nel modo più sicuro possibile”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background