Coronavirus, Francesco Facchinetti: “Serviva quarantena, ora si muore” 

Pubblicato da in data 22 Febbraio 2020

Coronavirus, Francesco Facchinetti: Serviva quarantena, ora si muore

(Fotogramma)

Pubblicato il: 23/02/2020 15:54

“Ma quelli che dicono ‘Hai visto che il PAZIENTE 1 non era cinese ma Lombardo Leghista? Vi sta bene, i Cinesi non c’entrano niente’. Ma che cazzo avete nella testa? Cereali sottomarca? La quarantena doveva valere per tutti: cinesi, Italiani e teste di cazzo come voi”. E’ quanto scrive Francesco Facchinetti in una serie di tweet dedicati all’emergenza coronavirus.

“Secondo morto in Italia. Ma andiamo tranquilli, la quarantena non serva E quelli che si attaccano al ‘Poveri cinesi,non andavano messi in quarantena’ ma cosa c’entrano in cinesi,chiunque andava messo in quarantena”, si legge in un precedente cinguettio.

“In Italia riusciamo a politicizzare anche un’epidemia che creerà delle stragi di vite umane. Affermazione del tipo ‘La quarantena è fascista’ fanno capire la idiocrazia che aleggia nel nostro bel paese. Siamo: Ital- IOTI! Che pena!”, scrive.

“Sono veramente basito. Bastava fare la cosa più logica del mondo: mettere in quarantena tutte le persone che arrivavano dalla Cina. Visto che in certi casi non ci sono neanche i sintomi, ecco cosa bisognava fare: quarantena per tutti! Invece, adesso, si muore”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background