Coronavirus, quinta vittima in Italia 

Pubblicato da in data 23 Febbraio 2020

Coronavirus, quarto morto in ItaliaDue nuovi casi in Veneto

(Fotogramma)

Pubblicato il: 24/02/2020 08:15

Ancora una vittima per coronavirus. È un 84enne ricoverato all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo il quarto morto in Italia e terzo decesso in Lombardia. L’uomo era “una persona anziana con altre patologie”, ha spiegato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, a Radio anch’ io su Radio Rai 1. Ieri a morire era stata una donna, un’anziana paziente oncologica di Cremona in una situazione clinica già difficile.

FONTANA – “Il numero di contagiati sta aumentando, siamo attorno a 150″ nella “sola Lombardia, sono dati che abbiamo avuto qualche minuto fa”, ha quindi aggiunto il governatore lombardo, ai microfoni di Rtl 102.5. Il presidente della Regione Lombardia si dice comunque ottimista, “siamo convinti che le misure che abbiamo adottato riusciranno a frenare il numero di contagi, siamo sulla strada giusta” e “ci siamo attenuti ai pareri di medici e scienziati”. “Credo che con queste misure, nello spazio di qualche giorno, inizierà a ridursi la diffusione del virus”, aggiunge. Sulla polemica politica, in particolare sul botta e risposta tra il premier Giuseppe Conte e Matteo Salvini, “preferisco non entrare – dice il governatore – adesso sono impegnato sull’emergenza, quando finirà… allora dirò la mia”.

“Ultimo aggiornamento dalla sala operativa alle 9,10 i contagiati sono 165 e numero sta ancora aumentando ma siamo convinti che con l’ordinanza condivisa ieri con scienziati, medici e infettivologi dai prossimi giorni la diffusione inizierà a rallentare e a sospendersi”, ha detto ancora Fontana a Radio Anch’io, sottolineando: “Dal momento della scoperta del primo caso non è stato fatto nessun errore, siamo intervenuti con una determinazione e con una capacità che mi porta a ringraziare pubblicamente medici, infermieri e tutto il personale che gestisce gestione la sanità lombarda”. “E’ risultato estremamente strano per tutti questa rapida diffusione, da un caso di venerdì siamo arrivati quasi 170 casi oggi, – aggiunge Fontana – e non si riesce a capire perché in quella zona particolare“.

DUE NUOVI CASI IN VENETO – Due nuovi casi di contagio in Veneto. Sale così a 27 il numero totale dei casi nella regione. Si tratta di una persona anziana di Venezia (centro storico) che era già ricoverata all’Ospedale Civile e che è stata trovata positiva al virus, e di una persona del Padovano. Sono persone appartenenti agli stessi cluster già noti (veneziano e padovano).

EMILIA-ROMAGNA – In Emilia-Romagna 7 nuovi casi, tutti riconducibili al focolaio lombardo: cinque a Piacenza (quattro cittadini del lodigiano) e due persone nella provincia di Parma, che si erano recate a Codogno. In totale, i casi positivi salgono a 16. Lo comunica la Regione Emilia Romagna.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background