Drusilla Foer è la ‘Venere Nemica’  

Drusilla Foer è la 'Venere Nemica'

Pubblicato il: 26/02/2020 17:51

Dalla Parigi della finzione alla Roma della realtà Drusilla Foer porta in scena al Teatro della Garbatella (dal 28 febbraio all’1 marzo) nella capitale, la sua piece ‘Venere Nemica’, un testo ispirato ad ‘Amore e Psiche’, uno degli episodi de ‘Le metamorfosi’ di Apuleio. Le date romane sono state precedute dal debutto milanese, al Teatro Leonardo, e saranno seguite da quelle in altre località italiane. Foer affida la narrazione proprio a Venere, in versione ‘nonna’, e colloca la dea appunto nella Parigi di oggi. “E’ una storia che mi veniva raccontata quando ero bambina e mi è rimasta nel cuore”, spiega Foer all’Adnkronos; nel suo testo “la figura di Venere è la parte un po’ cattiva, la ‘matrigna’, quella malvagia, dispettosa, che si vendica, quella un po’ ringhiosa”, aggiunge Foer.

Il riferimento a Cenerentola non è casuale: “La vicenda di Amore e Psiche contiene anche molti archetipi che si ritrovano poi nelle fiabe; le prove che Venere impone a Psiche, ad esempio, sono molto simili a quelle che vengono imposte a Cenerentola”. Favola o mito che sia ‘Venere Nemica’ “va a finire bene per tutti, pur con qualche brontolio”, aggiunge Foer che spiega poi la scelta di portare a Parigi la dea dell’amore: “Essendo immortale c’è ancora e preferendo gli umani agli Dei ha scelto di vivere in mezzo agli uomini condividendone le debolezze”, quale miglior scelta quindi di “Parigi città vanesia”?!

Quanto infine alle debolezze e alle paure attuali dei mortali, al timore del Coronavirus che, anche dove gli spettacoli non sono stati fermati d’autorirtà, svuota sale e provoca rinvii, “io premierò il pubblico audace”, dice sorridendo Foer che quanto al doppio rischio di una sala poco affollata e di un contagio in agguato fra le poltrone afferma: “Sono fatalista”, e del resto anche gli Dei sono sottomessi al Fato. ‘Venere Nemica’, prodotto da Best Sound e con la direzione artistica di Franco Godi, è interpretato dalla stessa Drusilla Foer, con la partecipazione di Elena Talenti, cantante e attrice di musical di successo (Sister Act), per la regia di Dimitri Milopulos e con brani musicali cantati dal vivo sempre da Foer.