Coronavirus, primi casi in Lituania e Nigeria 

Pubblicato da in data 27 Febbraio 2020

Coronavirus, primo caso in Nigeria: è italiano rientrato da Milano

Immagine d’archivio (FOTOGRAMMA/IPA)

Pubblicato il: 28/02/2020 07:32

Le autorità nigeriane hanno confermato il primo caso di coronavirus nel Paese. Si tratta di un cittadino italiano che lavora in Nigeria e che era rientrato a Lagos da Milano il 25 febbraio. L’uomo si trova attualmente ricoverato in un ospedale di Yaba, non presenta sintomi gravi e le sue condizioni sono stabili. Lo ha annunciato il ministero della Sanità nigeriano in una nota.

Intanto la Nuova Zelanda ha confermato il primo caso di Covid-19 nel Paese: si tratta di un uomo di 60 anni arrivato mercoledì dall’Iran e attualmente ricoverato nell’ospedale di Auckland, come ha spiegato il ministro della Sanità neozelandese David Clark. La Nuova Zelanda aveva annunciato una serie di misure restrittive per contenere la diffusione del nuovo coronavirus, alcune delle quali riguardavano i viaggiatori dall’Iran.

SUD COREA – I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie in Corea (Kcdc) hanno confermato altri 256 casi in Corea del Sud, portando così a 2.022 il numero delle persone infette, mentre i morti sono 13. La maggior parte dei casi si è registrato nella città di Daegu, nel sudest del Paese, e nelle regione vicina. Delle infezioni confermate, ben 182 sono state segnalate a Daegu e 49 nella vicina provincia del North Gyeongsang.

Più della metà dei casi ha a che fare con la chiesa di Shincheonji a Daegu, come spiega l’agenzia di stampa Yonhap. Il ministero della Cultura sudcoreano Park Yang-woo ha chiesto ai gruppi religiosi di interrompere le funzioni e le riunioni ”per un periodo” per contenere la diffusione del virus.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background