Madagascar: italiana fonda scuole per 13mila bimbi, domenica iniziativa a Roma 

Pubblicato da in data 27 Febbraio 2020

Italiana fonda scuole per 13mila bimbi malgasci, domenica iniziativa a Roma

Pubblicato il: 28/02/2020 15:41

Da oltre 20 anni è impegnata ad aiutare i bambini del Madagascar, raccogliendo fondi per costruire scuole e pagare i maestri. Oggi Manina, insegnante italiana di filosofia in pensione che nel paese africano vive dal 1997, nelle oltre 250 scuole fondate sull’isola accoglie gratis circa 13mila bambini. Domenica 1 marzo, a Roma, dalla 16 alle 21, Manina sarà al Circolo Montecitorio per illustrare il suo progetto, con foto e filmati delle opere realizzate, e raccogliere fondi per questa iniziativa di solidarietà che mira a dare un futuro ai bambini malgasci.

Le scuole di Manina non sono private, non appartengono all’associazione che fa capo all’insegnante italiana, ma alle comunità dove vengono costruite su richiesta del capo villaggio. I bambini non pagano né l’iscrizione, né la retta e tutto il materiale didattico viene loro fornito gratuitamente. Manina si occupa anche di adolescenti e adulti: ha fondato una scuola secondaria superiore, frequentata da 800 allievi, una scuola di agraria, che dà anche vitto e alloggio a 50 allievi, e un tecnico professionale, e promuove corsi di alfabetizzazione per adulti e categorie svantaggiate, come ad esempio i detenuti.

Ogni scuola ospita in media 60 bambini e, tra stipendi, materiale didattico, trasporti e stage per i professori, costa circa 600 euro annui, per un totale a bambino di 10 euro l’anno, meno di 1 euro al mese.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background