Coronavirus, “mascherine possono diventare fonte d’infezione” 

Coronavirus, mascherine possono diventare fonte d'infezione

(Afp)

Pubblicato il: 01/03/2020 19:53

Le mascherine devono essere “utilizzate e smaltite in maniera corretta, altrimenti possono diventare una fonte d’infezione, a causa dei germi che potrebbero rimanere presenti”. Lo raccomanda l’Organizzazione mondiale della sanità, che su Twitter e con una serie di video sul sito dà indicazioni su quando e come vanno usate le mascherine protettive.

L’Oms ricorda che le persone sane devono indossare la mascherina solo se si stanno prendono cura di un caso sospetto di Covid-19; la mascherina va messa in caso di tosse e starnuti; le mascherine sono efficaci solo se utilizzate in combinazione con una corretta igiene della mani, da lavare frequentemente con soluzioni a base d’alcol o acqua e sapone; bisogna sapere come usarle e come smaltirle correttamente. A tal proposito, ecco le indicazioni dell’Oms: prima di indossare una mascherina, pulire le mani con un disinfettante a base di alcol o con acqua e sapone; coprire la bocca e il naso e assicurarsi che non vi siano spazi tra il viso e la mascherina; evitare di toccare la mascherina mentre la si utilizza e, in caso, pulire prima le mani con un detergente a base di alcol o acqua e sapone; sostituire la mascherina con una nuova non appena è umida e non riutilizzare quelle monouso; per togliere la mascherina, rimuoverla da dietro senza toccare la parte anteriore; buttarla immediatamente in un contenitore chiuso e lavare accuratamente le mani.