Coronavirus: nel tema della piccola Nunzia la paura e la voglia di tornare a giocare 

Pubblicato da in data 1 Marzo 2020

Coronavirus, nel tema della piccola Nunzia la paura e la voglia di tornare a giocare

Pubblicato il: 02/03/2020 18:04

La paura del virus, l’odore della candeggina, la voglia di tornare a giocare liberi senza la paura di abbracciarsi. Commuove il tema della piccola Nunzia, 8 anni, residente in una delle zone del Veneto più colpite dal virus.

“Oggi è il 2 marzo, sono passati 10 giorni da quando abbiamo saputo dei telegiornali che un nuovo virus è arrivato in Italia, da quel giorno abbiamo tutti molta paura – scrive la bambina nel tema condiviso dal padre su Facebook – . Ormai sono 10 giorni che non vado a scuola, mi mancano i miei amici, mi manca scherzare e giocare all’ora di ricreazione. Ho avuto molta paura perché le prime persone ad ammalarsi abitavano a poca distanza da casa mia”

“Mi ricorderò di questo brutto momento per tutta la mia vita – prosegue il tema -, mi ricorderò l’odore della candeggina che mamma mi fa usare sulle mani tutti i giorni. Spero che tutto questo finirà presto che tutte le persone colpite da questo virus possano guarire presto che si possa giocare liberi senza avere paura di abbracciarsi, senza avere paura di ammalarsi e che tutte le persone in quarantena possano essere libere di uscire dalle proprie case e sentire il sole sulla pelle”.

Nunzia “si è espressa nel senso della paura perché – spiega suo padre all’Adnkronos – sa che una malattia sconosciuta e non è da prendere sottogamba”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background