Coronavirus, bozza decreto: attività sospesa per gestore che non fa rispettare distanza 

Pubblicato da in data 6 Marzo 2020

Coronavirus, bozza decreto: attività sospesa per gestore che non fa rispettare distanza

(Fotogramma)

Pubblicato il: 07/03/2020 21:59

La bozza del decreto della presidenza del consiglio che dovrebbe essere emanato in serata, dispone che il gestore del pubblico esercizio “garantisca un accesso ai predetti luoghi con modalità contingentate o comunque idonee a evitare assembramenti di persone, tenuto conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali aperti al pubblico, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza di almeno un metro tra i visitatori con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione. In presenza di condizioni strutturali o organizzative che non consentano il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro, le richiamate strutture dovranno essere chiuse“.

Le limitazioni – che entreranno in vigore dall’8 marzo e avranno effetto fino a al 3 aprile – riguardano la regione Lombardia e altre 11 province: Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini; Pesaro e Urbino; Venezia, Padova, Treviso; Asti e Alessandria.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background