Coronavirus, Alba Parietti: “Moriremo per colpa di chi non rispetta regole” 

Pubblicato da in data 7 Marzo 2020

Coronavirus, Alba Parietti: Moriremo per colpa di chi non rispetta regole

(Fotogramma)

Pubblicato il: 08/03/2020 14:27

“Moriranno, moriremo per tracollo per colpa degli ignoranti che non rispettano le regole”. E’ un passaggio del post pubblicato da Alba Parietti su Instagram sull’emergenza Coronavirus. “Vorrei sapere dove sono, ora tutti quegli imbecilli , che mi hanno riempito di insulti, che mi hanno detto che avevo fatto una figura di merda, che dovevo stare zitta, che non capivo un cazzo ed ero un’allarmista di merda, che non ero titolata, dopo che io domenica scorsa, durante Live Non è la D’Urso avevo tentato con dati precisi, (avendo letto e studiato con attenzione e tentato di spiegare che il dilagare del virus sarebbe stato immediato) e ho cercato di dire che avrebbe mandato in collasso il sistema sanitario e la terapia intensiva, di tutti gli ospedali (come sta accadendo, mettendo a rischio la vita di molte persone medici , infermieri compresi costretti a scegliere tra un paziente e l’altro per assenza di posti) Persone che moriranno soffocate per impossibilità di dare soccorso a tutti?”, si chiede.

“Moriranno, moriremo per tracollo per colpa degl ignoranti che non rispettano le regole. Ditemi adesso dove siete? A scambiarvi strette di mano o a sternutirvi in faccia come ho visto fare ancora oggi o stritolati in un ascensore. Oppure siete con 30 bambini a fare festicciole ? Oppure a fare cene tra amici , dove viene anche quello che tossisce e ha solo un piccolo raffreddore?”, prosegue.

“Ma lo vogliamo capire o no che ogni nostro gesto avventato può causare altri contagi e possono essere letali per persone malate anziane e anche no? Ma che rispetto avete del prossimo? Ma perché nessuno nei posti a rischio con assembramenti, ristoranti negozi ecc nessuno indossa mascherine, guanti, usa come dovrebbe precauzioni o disinfettanti? Non mi fa paura il virus, mi fa paura la stupidità, la superficialità, l’arroganza, l’ignoranza, l’egoismo, la supponenza degli ignoranti. Questo è il vero virus della nostra società.Io non mi perdonerei mai di essere io, infettando, la causa della morte di qualcuno”, conclude.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background