Coronavirus, Cassazione rinvia udienze fissate fino al 22 marzo 

Pubblicato da in data 8 Marzo 2020

Coronavirus, Cassazione rinvia udienze fissate fino al 22 marzo

(Fotogramma)

Pubblicato il: 09/03/2020 16:30

La Corte di Cassazione, “in conformità alle disposizioni contenute nel decreto legge n. 11 dell’8 marzo 2020, contenente ‘Misure straordinarie ed urgenti per contrastare l’emergenza epidemiologica da Covid-19 e contenere gli effetti negativi sullo svolgimento dell’attività giudiziaria’, con provvedimento del Primo presidente adottato oggi e pubblicato sul sito della Corte, ha così disposto: per il settore penale il rinvio d’ufficio di tutti i procedimenti, udienza pubblica, camerale partecipata, camerale non partecipata, de plano, fissati dal 9 al 22 marzo, ad eccezione di quelli nei quali in detto periodo scadano i termini massimi di custodia cautelare o sono state richieste o applicate misure di sicurezza detentive ovvero i detenuti, gli imputati, i preposti o i loro difensori chiedano, con istanza pervenuta entro l’11 marzo, che si proceda alla trattazione nei casi eccezionali espressamente previsti dalle lettere a), b), c) e d) del comma 2 della lettera g) del predetto decreto legge”.

Per il settore civile, “il rinvio d’ufficio di tutte le udienze e le adunanze camerali fissate nel periodo tra il 9 ed il 22 marzo 2020, ad eccezione di quelle a carattere di urgenza indicate nell’art. 2, comma 2, lett. g) del d.l. n. 11/2020 che saranno fissate nella prima udienza utile successiva al 22 marzo 2020”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background