Coronavirus, tre morti nel carcere Rieti dopo la rivolta 

Pubblicato da in data 9 Marzo 2020

Coronavirus, tre morti nel carcere Rieti dopo la rivolta

(Fotogramma)

Pubblicato il: 10/03/2020 11:22

Tre detenuti sono morti nel corso della rivolta di ierinel carcere di Rieti. A quanto si apprende i tre sarebbero morti dopo aver assaltato anche la zona infermeria e aver assunto metadone e altri farmaci. Altri sei sarebbero ricoverati in gravi condizioni. Carabinieri e polizia stanno presidiando il carcere, dove stamattina la situazione pare tornata alla normalità.

FOGGIA – Quattro evasi dal carcere di Foggia sono stati arrestati ieri nei pressi del quartiere di Mungivacca, a Bari, sulla strada statale 100 per Taranto, dai poliziotti della Squadra Volanti della Questura del capoluogo pugliese, durante i controlli del territorio motivati dalla notizia della rivolta e dalla fuga di detenuti successiva ai disordini avvenuti nel carcere dauno. Gli agenti hanno intercettato una Volkswagen Tiguan segnalata in fuga con alcuni evasi. Gli agenti, dopo un inseguimento ad alta velocità sono riusciti nell’intento di bloccare l’auto “in totale sicurezza”, spiega la Questura di Bari, per loro stessi e gli utenti della strada. I 4 fuggitivi, pluripregiudicati, di un’età compresa tra i 26 e 46 anni, bloccati dai poliziotti, sono stati identificati ed arrestati. Si tratta di un brindisino 22enne e tre tarantini di 26, 33 e 46 anni. Uno dei detenuti tarantini, il 33enne, stava scontando la pena relativa ad un omicidio, gli altri tre erano detenuti per aver commesso reati di rapina e spaccio di sostanze stupefacenti. Tutti sono stati condotti in un carcere diverso da quelli interessati dai disordini negli ultimi giorni.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background