Gabbani: “A casa? Lavoro il legno, dipingo e forse scriverò” 

Pubblicato da in data 10 Marzo 2020

Gabbani: A casa? Lavoro il legno, dipingo e forse scriverò

Pubblicato il: 11/03/2020 17:53

di Ilaria Floris

“Come trascorrerò il tempo a casa? Sicuramente in modo attivo. Io a casa faccio un po’ di tutto, a me piace fare, sono uno pratico, amo le cose manuali. Lavoricchio un po’ il legno, aggiusto cose, mi metto un po’ a dipingere“. Sorprende così Francesco Gabbani, mentre descrive, in un’intervista con l’Adnkronos, come trascorrerà questo tempo ‘sospeso’ in cui le misure restrittive del governo impongono di stare il più possibile a casa.

“Ovviamente -spiega meglio Gabbani- per me dipingere è un po’ come andare a giocare a calcetto, lo faccio in totale libertà e assenza di ‘responsabilità’, un modo per fare qualcosa che mi distrae, perché ne sono inconsapevole. Quando scrivo canzoni c’è dietro esperienza e ci devo mettere consapevolezza, ma la pittura è proprio libera, lo faccio con l’entusiasmo del bambino. Mi piace sporcarmi le mani, ma dopo le lavo con l’Amuchina”, scherza il cantautore toscano.

Dopo il super lavoro del festival di Sanremo e l’impegno stringente degli incontri con il pubblico che ne sono seguiti, ora il vincitore del secondo posto sanremese con ‘Viceversa’ è in una fase più calma della sua vita. “Vengo da un periodo in cui ero sempre in giro, e uno deve trovare di organizzarsi anche il tempo. Apprezzo di poter fare le cose che non puoi mai fare quando sei via”, rivela.

Quando gli si chiede se utilizzerà questo tempo per scrivere nuove canzoni, risponde in modo non scontato: “Io sono uno che cerca di assecondare il flusso naturale, ci sono periodi in cui mi viene da scrivere e altri no. Ma non è improbabile -dice- Magari faccio un record: un nuovo album fra tre mesi invece che fra tre anni, come ho fatto l’ultima volta”.

E analizzando il momento con grande lucidità, l’artista trae un monito che può essere utile in prospettiva: “Il fatto che ci ritroviamo a vivere in un isolamento forzato ma costruttivo, credo che ci permetterà di rivalutare la bellezza della condivisione e del contatto tra le persone. Una cosa che di solito diamo per scontata”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background