Coronavirus, appello farmacisti a Speranza: “Ci mancano mascherine” 

Pubblicato da in data 11 Marzo 2020

Coronavirus, appello farmacisti a Speranza: Ci mancano mascherine

(Fotogramma)

Pubblicato il: 12/03/2020 12:00

“Mancano mascherine protettive per i farmacisti”. E’ l’appello del presidente di Federfarma Marco Cossolo nella lettera inviata al ministro della Salute Roberto Speranza. “Persiste e, anzi, si fa sempre più preoccupante il problema della mancanza di mascherine su tutto il territorio nazionale”, rimarca Cossolo.

Federfarma oltre a chiedere che “le farmacie possano esercitare il servizio a battenti chiusi” ha anche fatto presente “la necessità di essere forniti di mascherine protettive”. Sono “introvabili le mascherine a Firenze, dove pare impossibile anche stabilire eventuali tempi di consegna”, come confermato dal presidente di Federfarma Toscana, Marco Nocentini Mungai. “In arrivo, invece, ma non si sa quando, i gel disinfettanti più facilmente reperibili perché prodotti da aziende italiane”, osserva Federfarma.

E in una La Spezia “svuotata, completamente deserta gli unici presi d’assalto dalle richieste di mascherine, sono proprio i farmacisti, gli unici ad animare il centro, garantendo il servizio”, racconta l’associazione dei farmacisti. In questo quadro di richiesta di mascherine e gel disinfettanti, Cossolo, ribadisce l’esigenza di “proteggere chi lavora in prima linea, dotando i farmacisti di idonei dispositivi di protezione individuale o lavoreremo a battenti chiusi”, garantendo perciò l’approvvigionamento così come per il personale medico e infermieristico.

Sono molti i presidenti locali di Federfarma scesi in campo per i colleghi: Rossana Gallo, presidente provinciale di Federfarma Cremona, è “quotidianamente in contatto con la cooperativa esercenti Farmacia senza però riuscire ad ottenere una data di consegna del materiale”.

Federfarma Napoli, per ovviare a questa carenza, si è rivolta al prefetto di Napoli per avere “mascherine e altri dispositivi di protezione individuale in quantitativo idoneo a coprire le esigenze degli operatori sanitari”.

A colloquio dal prefetto anche Riccardo Mastrangeli, presidente dell’Ordine dei farmacisti di Frosinone – sottolinea Federfarma – che insieme al responsabile provinciale Giovanni Querqui, ha richiesto “aiuto proprio per reperire mascherine per i farmacisti e per i tanti cittadini che continuano a richiederle”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background