Borse europee provano il recupero 

Pubblicato da in data 12 Marzo 2020

Borse europee provano il recupero

Foto Fotogramma

Pubblicato il: 13/03/2020 09:47

Le Borse europee provano a riprendersi dalla seduta shock della vigilia. All’avvio degli scambi, Londra guadagna circa il 5%, Francoforte segna +2,3%, Parigi +2,7%. La Borsa di Milano comincia la seduta successiva alla peggiore della sua storia (-16,6%) con un mini rimbalzo, prova a estendere il suo rialzo e il Ftse Mib si porta a +6%. I primi scambi premiano Eni (+10%) e Snam (+13,11%). Generali guadagna quasi il 7% dopo i conti dell’esercizio, mentre Leonardo segna +14%. Per oggi, la Consob ha disposto il divieto temporaneo alle vendite allo scoperto su 85 titoli azionari.

Ieri per i listini d’Europa le perdite sono state a due cifre: hanno pesato le preoccupazioni sugli effetti della pandemia da coronavirus e il panic selling scatenato dalle affermazioni del governatore della Bce, Christine Lagarde (“non siamo qui per chiudere gli spread”), che ha innescato una serie di vendite sul mercato obbligazionario.

In mattinata, le Borse asiatiche hanno risentito del colpo e Tokyo ha perso il 6%. Negativa anche Shanghai (-1,2%). Seduta da dimenticare anche per Wall Street, che ha ceduto il 9,99% con il Dow.

Lo spread tra Btp e Bund tedeschi si restringe nei primi scambi dopo la chiusura in netto rialzo della vigilia, a 253 punti base. In mattinata, il differenziale si porta in area 243-244 punti base, circa dieci punti meno. Il rendimento del Btp decennale si attesta all’1,79%.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background