Coronavirus, Ceccardi (Lega): “In pullman in Spagna per recuperare italiani” 

Pubblicato da in data 13 Marzo 2020

Coronavirus, Ceccardi (Lega): In pullman in Spagna per recuperare italiani

Pubblicato il: 14/03/2020 15:36

“Ho noleggiato un autobus da 56 posti per recuperare 50 italiani bloccati in Spagna a Fuerteventura”. Lo annuncia, con un video su Facebook, Susanna Ceccardi. “Partiamo ora da Pisa e li prendiamo domani all’aeroporto di Barcellona. Insieme a me e tre autisti, anche la dottoressa Gianna Gambaccini che si occuperà di visitare le 50 persone prima di farle salire sull’autobus e l’ex ministro Gianmarco Centinaio che in queste ore si sta impegnando tantissimo per sollecitare il governo a riportare tutti gli italiani all’estero a casa”, scrive l’europarlamentre leghista, candidata alla presidenza della Toscana. “Una missione difficile, ma fatta col cuore. In questo momento la politica deve attivarsi per aiutare chi ha più bisogno. Noi ci siamo”, dice ancora.

“Se il suo fosse solo bieco sciacallaggio politico non sarebbe neppure una novità. Ma questa è letteralmente irresponsabilità per di più da parte di chi ha ruoli istituzionali e si candida addirittura a guidare la Regione Toscana. E qui non si tratta di fare polemica politica ma di avere a cuore la salute delle persone!”, dice il consigliere regionale Antonio Mazzeo (Pd).

“Mentre da tutte le parti si moltiplicano gli appelli a restare a casa, Ceccardi cosa fa? Noleggia un pullman per caricarci sopra 50 persone (come pensa di garantire la distanza di un metro di sicurezza prevista dalla legge?) e annuncia perfino che si porterà dietro la dottoressa/assessore che invece di star qui a dare una mano e impegnarsi a far rispettare a tutti le regole ‘si occuperà di visitare le 50 persone prima di farle salire sull’autobus’ – spiega Mazzeo – Ma qualcuno le ha avvertite che la maggior parte delle persone contagiate è asintomatica per giorni? Qualcuno ha spiegato alla Ceccardi che questo non è un giochino elettorale ma una pandemia e che tutti siamo chiamati a prendere il massimo delle precauzioni e a stare a casa? Qualcuno le ha detto che la Spagna, tra l’altro, è il Paese europeo in cui il contagio sta correndo più veloce?”.

“E’ semplicemente inaccettabile che chi dovrebbe dare il buon esempio sia il primo a non rispettare le regole. Deve essere il governo ad occuparsi del rientro delle persone bloccate a Fuerteventura coi mezzi, le modalità e le precauzioni consone a gestire un caso del genere. E se la Ceccardi vuol dare una mano, lo faccia attivandosi come europarlamentare, non con una iniziativa estemporanea che, per un manciata di voti e di like su Facebook, mette a rischio la salute di centinaia di persone – conclude Mazzeo – Sono contento, se non altro, che a leggere i commenti anche centinaia di leghisti si siano dissociati. Forse, in tempi di emergenza come questi, anche loro cominciano a capire la pericolosa differenza tra slogan e realtà”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background