Coronavirus, Gerry Scotti: “Impressionante fare ‘Striscia’ senza pubblico” 

Pubblicato da in data 15 Marzo 2020

Coronavirus, Gerry Scotti: Impressionante fare 'Striscia' senza pubblico

Pubblicato il: 16/03/2020 17:27

“Che effetto mi fa entrare nello studio vuoto di Striscia la Notizia? E’ impressionante, specie per me che faccio dell’umore del momento la caratteristica dell’andare in onda. Ora è impressionante, ci guardiamo in faccia, io e i tecnica da lontano e i tre cameraman in fondo. Certo ci sono cose ben più dure in questo momento, è chiaro, ma lasciatemi dire che è impressionante”. Lo racconta a Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, Gerry Scotti, conduttore di molti programmi e attuale volto del tg satirico firmato Antonio Ricci.

Come si organizza per la conduzione serale di Striscia? “Sto chiuso in casa come tutti, ad una certa ora esco, imbacuccato, arrivo a Cologno, mi provano la febbre, mi accompagnano degli uomini con le mascherine e tutto il resto e mi portano in una stanza, che è stata disinfestata. Mi cambio, ed entro in scena. L‘unico contatto, a due metri di distanza, è Michelle Hunziker“, racconta Scotti. Cosa fa in questo periodo di chiusura in casa con la sua famiglia? “Ho riscoperto il piacere dei giochi da tavola. L’ultima partita che l’ho fatta ieri a Trivial e ho perso, nonostante la premessa fosse che le avrei dovute sapere tutte”.

E se gli si chiede se, come a molti italiani, la ‘quarantena’ lo sta facendo aumentare di peso, risponde deciso: “No. Tutti gli anni io faccio un fioretto, a cavallo di maggio, per una mia devozione nei confronti della Madonna. Prendo una cosa che mi piace e la tolgo. Quest’anno mi sembrava il caso di anticipare e quindi in questi quindici giorni ho deciso di prendere una piega vegetariana: sto provando a non mangiare carne”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background