Coronavirus, picco di ascolti per messe e rosari in streaming 

Pubblicato da in data 16 Marzo 2020

Coronavirus, picco di ascolti per messe e rosari in streaming

Immagine di repertorio (Afp)

Pubblicato il: 17/03/2020 18:23

E’ boom di ascolti per messe e rosari trasmessi in streaming e con ogni mezzo social da una quantità infinita di siti e tv cattoliche nell’emergenza coronavirus. “In effetti – conferma all’Adnkronos Francesco Diani, informatico che lavora nell’ambito dei siti di impronta Cattolica -c’è davvero un aumento del traffico in tale senso e si assiste ad un potenziamento dei servizi locali”.

Dal nord al sud del Paese, è un pullulare di trasmissioni che diffondono messe a porte chiuse, la recita del Rosario. A Teramo ad esempio va in streaming anche una messa per i baby fedeli officiata da don Antonio Ginaldi. Particolarmente seguite le trasmissioni via radio come spiegano anche da Radio buon consiglio, emittente cattolica dove alla regia ci sono suore che interagiscono anche in diretta coi fedeli. “Anche le nostre trasmissioni – raccontano le religiose di Radio buon consiglio – registrano picchi di ascolto. La mattina mandiamo due messe celebrate a porte chiuse dai parroci del Nord Italia e poi alle 12 c’è il Rosario collettivo con i radio ascoltatori. E qui c’è davvero grande partecipazione con la catena di preghiere tutte volte ad arginare il coronavirus. La gente sintonizzandosi trae motivo di speranza”.

Al di fuori delle dirette, le suore radiofoniche hanno poi un filo diretto con gli ascoltatori. “Esprimono tutti intenzioni di preci per arginare il contagio da Covid-19”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background