Coronavirus, inviato Onu in Siria: “Cessate il fuoco immediato” 

Pubblicato da in data 23 Marzo 2020

Coronavirus, inviato Onu in Siria: Cessate il fuoco immediato

(Afp)

Pubblicato il: 24/03/2020 14:59

L’inviato speciale delle Nazioni Unite per la Siria, Geir Pedersen, ha rivolto un appello per ”un cessate il fuoco immediato, completo e su scala nazionale” per permettere di concentrare ”tutti gli sforzi per eliminare il coronavirus”.

Il diplomatico si è richiamato alle parole del segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, che aveva chiesto un ”cessate il fuoco mondiale” per poter indirizzare gli sforzi nel contrastare la diffusione del Covid-19. Con un intervento su Twitter, Pedersen ha anche chiesto il ”rilascio di tutti i detenuti e delle persone rapite in Siria”, invitando a fornire ”cure mediche ai prigionieri”.

Quindi l’inviato delle Nazioni Unite ha rivolto un appello ai ”donatori internazionali” perché facciano la loro parte per combattere la diffusione del coronavirus e forniscano ”tutto il sostengo umanitario necessario, rispondendo agli appelli dell’Onu”. In particolare, Pedersen ha invitato a ”fare ciò che si deve per permettere che i siriani in tutte le parti del Paese abbiano accesso alle risorse e al materiale necessario a combattere il virus”. Nei giorni scorsi il Segretario generale dell’Onu Antonio Guterres aveva sottolineato come sia ancora più difficile, per i sistemi sanitari al collasso nei Paesi colpiti dalla guerra, affrontare l’emergenza coronavirus.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background