Coronavirus, Ue cauta su fondo ad hoc: “Non abbiamo ancora posizione” 

Coronavirus, Ue cauta su fondo ad hoc: Non abbiamo ancora posizione

Foto Fotogramma

Pubblicato il: 06/04/2020 14:10

“Non c’è ancora una posizione della Commissione su questa materia”. Così il portavoce capo della Commissione Europea Eric Mamer risponde, durante il briefing on line con la stampa, in merito alla proposta lanciata dai commissari italiano e francese, Paolo Gentiloni e Thierry Breton, favorevoli a creare un fondo europeo ad hoc in grado di emettere titoli di debito comune, per aiutare gli Stati membri ad affrontare la crisi provocata dalla pandemia di Covid-19.

“Ci sono due cammini distinti – continua Mamer – da una parte l’Eurogruppo sta preparando un certo numero di proposte e dall’altro la presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, e il presidente del Consiglio Europeo, Charles Michel, hanno ricevuto il mandato dall’ultimo Consiglio Europeo di preparare un piano di ripresa”. “Per il momento, quello che c’è da parte della Commissione sul tavolo è la proposta Sure, presentata dalla presidente Ursula von der Leyen la settimana scorsa ed è l’unica proposta della Commissione per il momento”, prosegue Mamer.

“La proposta del fondo è in discussione all’Eurogruppo – aggiunge il portavoce – sta agli Stati membri decidere”. “Da parte sua – continua – la presidente della Commissione ha espresso più volte il suo punto di vista, che il modo migliore per attivare gli investimenti massicci di cui ha bisogno l’Europa, e su questo tutti sono d’accordo, è attraverso un Mff ambizioso e innovativo, un vero piano Marshall europeo”. Invece, ricorda ancora Mamer, “questa proposta viene discussa all’Eurogruppo. Chiaramente c’è un processo in corso dentro la Commissione per progettare il Recovery Plan e in questo contesto il lavoro è in corso sull’Mff. Le posizioni comuni sono prese una volta che la Commissione ha dibattuto e deciso e non siamo chiaramente ancora a quel punto”, conclude.