Gli auguri di Fontana: “Ce la faremo” 

Pubblicato da in data 11 Aprile 2020

Gli auguri di Fontana: Ce la faremo

Fotogramma

Pubblicato il: 12/04/2020 12:55

“Deve partorire ma si ammala di Covid: Mariangela, 34 anni, dà alla luce la splendida Emilia e viene subito intubata, combatte, non può vedere il marito Paolo. La paura, le preghiere, l’isolamento. Alla fine guarisce. Ora, mamma e figlia stanno bene. È una bellissima storia di vita e d’amore. Leggetela, amici lombardi. Io mi sono commosso: è così che voglio augurarvi buona Pasqua. Ce la faremo“. Il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana augura così buona Pasqua ai lombardi. Lo fa, sulla sua pagina Facebook, con il link di un articolo de L’Eco di Bergamo che racconta la storia della neonata e di sua madre che l’ha partorita con un taglio cesareo urgente prima di essere intubata, sedata, piegata dal Covid 19 che da questa storia ne esce sconfitto.

“L’ho sentita piangere, l’ho vista da lontano, ma ero positiva e potenzialmente contagiosa: non ho potuto nemmeno accarezzarla”, è il racconto della donna al quotidiano. La neonata viene trasferita al nido degli Spedali Civili di Brescia – il suo tampone risulta negativo – e per la neomamma inizia il momento più buio. “Le mie condizioni si sono aggravate, la maschera Cpap non bastava più, la crisi respiratoria era troppo severa: il 21 marzo i medici hanno deciso di intubarmi”.

Mariangela rimane in rianimazione per cinque giorni, poi viene estubata, le sue condizioni migliorano. Fino a quando il 3 aprile, dopo due tamponi negativi, riesce finalmente a prendere in braccio, per la prima volta, la sua piccola: “A tre settimane dal parto avevo paura non mi riconoscesse, non capisse che ero la sua mamma. E invece ci siamo sentite subito. S’è accoccolata su di me e si è calmata: lei e Paolo sono state la mia ancora, l’ancora che mi ha riportato in vita”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background