Salvini: “Chi pensa che tasse si paghino da giugno che film ha visto?” 

Salvini: Chi pensa che tasse si paghino da giugno che film ha visto?

Fotogramma

Pubblicato il: 12/04/2020 13:19

“Qualcuno pensa che le tasse si possono tornare a pagare da giugno, ma che film ha visto?”. Così Matteo Salvini in una diretta Facebook dal suo appartamento di Milano. “Qualcuno pensa che italiani possono tornare a pagare Iva, irpef, Inps”.

E ancora: “Basta burocrazia, basta coi fermi, con i timbri, ecco, spero che dopo questo virus, quello che non ci hanno permesso di fare per 20-30 anni, la rivoluzione liberale, si possa fare “. Serve “il silenzio assenso, chi vuole può iniziare a costruire, si riparta sulla fiducia”, chiede ancora il leader della Lega. “Basta pensare che sono tutti evasori”. Secondo Salvini, “c’è addirittura chi propone un prelievo forzoso sui conti correnti, come accadde anni fa, no, noi saremo argine a qualsiasi tassa, a qualsiasi follia, questo è il momento di toglierle le tasse”, spiega, tornando a ribadire il suo no a imposte nuove e a misure di tipo patrimoniale.

Il leghista: “Pasqua con i tuoi? E’ complicato”

“Se contiamo sulle nostre forze, senza aspettare aiuti che non arriveranno mai da Berlino, dall’Olanda, da Bruxelles, ricostruiremo un paese e lo lasceremo ai nostri figli più bello di come lo hanno lasciato i nostri genitori”. Dice ancora Salvini. Che poi aggiunge: serve “l’orgoglio italiano, basta umiliazioni da Germania, Olanda e dalla Ue”.