Coronavirus, Ue: “Restrizioni più a lungo per anziani e malati” 

Pubblicato da in data 14 Aprile 2020

Coronavirus, Ue: Restrizioni più a lungo per anziani e malati

(Fotogramma)

Pubblicato il: 15/04/2020 14:29

Nella popolazione dell’Ue ci sono “gruppi più vulnerabili”, tra cui gli “anziani”, che “dovrebbero essere protetti più a lungo” dal possibile contagio da Sars-Cov-2, il coronavirus che provoca la Covid-19. Lo sottolinea la “Joint European Roadmap towards lifting Covid-19 containment measures” (Roadmap europea congiunta verso la rimozione delle misure di contenimento della Covid-19) presentata oggi a Bruxelles dai presidenti della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, e del Consiglio Europeo, Charles Michel.

“Anche se mancano ancora dati complessivi – riporta la Roadmap – le evidenze suggeriscono che gli anziani e le persone che soffrono di malattie croniche sono a maggior rischio. Le persone con malattie mentali sono un altro possibile gruppo a rischio. Dovrebbero essere previste misure per continuare a proteggere” queste categorie, “rimuovendo le restrizioni per gli altri gruppi” della popolazione, generalmente meno vulnerabili agli effetti del coronavirus Sars-Cov-2.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background