Coronavirus: Boccardi, ‘da wedding a moda settore rischia estinzione, 26 mld perdite 2020  

Boccardi, 'da wedding a moda settore rischia estinzione, 26 mld perdite 2020

(Fotogramma)

Pubblicato il: 17/04/2020 18:44

Il settore degli eventi, dal wedding alla moda, dagli eventi aziendali a quelli musicali, con euro d’affari di 33 miliardi di euro l’anno, “rischia l’estinzione a causa della pandemia covid 19. Occorre intervenire subito”. A lanciare l’allarme è il presidente di Assoeventi-Confindustria Michele Boccardi in rappresentanza di questo comparto che comprende 43 mila aziende e oltre 1 milione di occupati.

“Il comparto è stato il primo a chiudere con le disposizioni imposte dal Dpcm del 4 marzo e sarà probabilmente l’ultimo a riaprire – spiega Boccardi all’Adnkronos – visto che in eventi di un certo tipo quali, ad esempio un matrimonio o un congresso, per rispettare il doveroso distanziamento sociale si va incontro grandissimi problemi e a presenze troppo limitate”. La perdita prospettica di questo settore, vedendosi annullati anticipatamente quasi tutti gli eventi dell’anno 2020, è di circa “26 miliardi di euro, di cui il settore del wedding subisce una perdita secca del 100%” rimarca Boccardi.

Intanto Assoeventi ha condiviso con Federturismo una proposta, inviata in queste ore al governo, e anticipata dall’Adnkronos, per chiedere un contributo a fondo perduto per le imprese turistiche con un calo di fatturato superiore al 50%, nel periodo compreso tra il 1 gennaio 2020 e il 30 giugno 2020 rispetto a quello registrato nel periodo del 2019. “Tale contributo dovrebbe essere concesso nel limite massimo del 50% della riduzione del fatturato di cui sopra e con un limite massimo di 1 milione di euro per soggetto beneficiario”.