Coronavirus, Burioni: “Aspettiamo per parlare di vacanze” 

Coronavirus, Burioni: Aspettiamo per parlare di vacanze

Pubblicato il: 20/04/2020 10:51

E’ presto per parlare di vacanze? “Sì, aspettiamo un po’ per parlare di vacanze”. Roberto Burioni si esprime così nel consueto botta e risposta con Fabio Fazio nello studio di Che tempo che fa. Il virologo affronta in rapida successione una serie di temi. “Sappiamo che tutti i virus respiratori, compreso il raffreddore che in parte è causato da altri coronavirus, si attenuano in estate per tornare in autunno. Se questo virus si dovesse attenuare durante i mesi caldi, come speriamo, dobbiamo mettere in conto un suo ritorno”, dice Burioni.

“Dobbiamo fare test, devono essere disponibili, e devono fatti immediatamente. Entro poche ore, non alcuni giorni”, dice facendo riferimento alla necessità di utilizzare strumenti diagnostici per spegnere eventuali nuovi focolai. Si può usare il plasma dei guariti nella terapia? “Se il plasma funziona, noi potremmo produrre il plasma artificiale in laboratorio e tra circa un anno potremmo averlo disponibile. E’ una speranza nuova che si apre”.