Coronavirus, riapre ai turisti la Grande muraglia  

Coronavirus, riapre ai turisti la Grande muraglia

(Fotogramma)

Pubblicato il: 20/04/2020 12:41

Riapre ai turisti anche la Grande Muraglia, nelle diverse sezioni della regione di Pechino, oltre che altri 72 siti turistici all’aperto della stessa regione che erano stati chiusi al pubblico per l’epidemia di coronavirus in Cina. Le autorità locali hanno anche autorizzato l’accesso alle zone all’aperto per lo sport e riaperto i ristoranti a Pechino. Il flusso dei visitatori in tutti i siti riaperti dovrà mantenersi inferiore al 30% della capienza massima per garantire distanziamento sociale, ha stabilito il ministro della Cultura insieme con il centro per la prevenzione e il controllo del Covid-19.

Sono quindi di nuovo accessibili anche il Lago Yangi, la gola di Qinglong, il Monte Yumneng e il Parco nazionale di Yeyahu, ha annunciato in una conferenza stampa Tan Xuxiang, della Commissione per lo sviluppo municipale di Pechino. Per poter accedere ai siti turistici sarà necessario prenotarsi online ed esibire all’ingresso il ‘codice verde’ di buona salute sulla app di cui sono dotati tutti i residenti di Pechino. Anche nella regione dell’Hubei che è stata focolaio dell’epidemia hanno riaperto quasi tutti i siti turistici all’aperto, scrive il Global Times.