Serie A, 8 club contrari a ripresa: “Rischio incalcolabile”  

Pubblicato da in data 19 Aprile 2020

Serie A, 8 club contrari a ripresa: Rischio incalcolabile

(Fotogramma)

Pubblicato il: 20/04/2020 20:29

“Con l’eventuale ripresa del campionato e successiva interruzione per conseguenze derivanti da contagio Covid-19, quali effetti giuridici potrebbero subire i singoli calciatori o interi club (per gli effetti dell’ottemperanza a provvedimenti mitigatori al contagio – autoisolamento o quarantena)? In particolare potrebbero sopravvivere la legittimità delle pretese dei club di invocare la forza maggiore a far data dal DCPM 9 marzo 2020 con riguardo a rapporti contrattuali di durata preesistenti alla data? L’assunzione del rischio di un fatto non più imprevedibile potrebbe ricadere sul club che si è assunto il rischio di prosecuzione della competizione pur in presenza di un rischio incalcolabile”. Questo è uno dei tre quesiti per la Figc che 8 club (Parma, Spal, Brescia, Torino, Sampdoria, Udinese, Bologna e Fiorentina) contrari alla ripresa del campionato di Serie A, a quanto apprende l’Adnkronos, hanno sollevato alla vigilia dell’assemblea della Lega Serie A.

Gli altri due quesiti vertono invece sui contratti in scadenza il 30 giugno e sui prestiti con diritto o obbligo di riscatto. La Lega sta preparando un documento tecnico.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background