25 aprile, Fiano: “Valori Resistenza da fortificare”   

25 aprile, Fiano: Valori Resistenza da fortificare

Fotogramma

Pubblicato il: 22/04/2020 14:00

L’emergenza coronavirus può farci “comprendere quali sono le priorità e perchè è così importante continuare a ricordare che qualcuno ci ha ridato la libertà dopo che ci era stata tolta, e che niente è per sempre”. Lo dice Emanuele Fiano, a proposito del valore e delle celebrazioni del 25 aprile. “Quest’anno, per la prima volta dalla fine del secolo scorso, dalla guerra mondiale, abbiamo modo di riconsiderare alcuni valori fondativi che in altri momenti abbiamo dato per scontato, come la vita e la morte o la fragilità della nostra esistenza”, spiega il deputato del Pd, interpellato dall’Adnkronos.

“Balcani a parte, che hanno conosciuto la guerra di recente, nessuno in Europa occidentale aveva mai riassaporato questo tristissimo sapore della fragilità della vita -prosegue Fiano-. Le nuove generazioni, per la prima volta, si rendono conto della ineluttabilità di cose come la libertà di movimento e di azione. Questo induce a una riflessione che può fare solo bene: pensare che quella lotta che ci diede la libertà ci ha consegnato beni essenziali ma non durevoli”.

Fiano, per fare un esempio, invita a guardare oltre i confini italiani: “In altre regioni dell’Europa vediamo che con troppa facilità si assumono posizioni molto pericolose, alcuni leader dicono che è giunta l’era della democrazia illiberale, altri hanno voluto il potere assoluto. Sono tutti argomenti antichi e nuovi. Se prima, citando Ventotene o le lettere dalla Resistenza, parlavamo un linguaggio astruso per i giovani forse oggi tutti questi avvenimenti così tragici e di violento cambiamento possono aiutare a comprendere quali sono le priorità, perchè è così importante continuare a ricordare che qualcuno ci ha ridato la libertà dopo che ci era stata tolta e che niente è per sempre”.

L’esponente del Pd conclude: “Mio padre compie 95 anni domani. Non capisce quello che sta accadendo ma mi sono chiesto cosa direbbe, lui che ha visto da vicino le camere a gas di Auschwitz e ha visto sparire tutta la sua famiglia, se vedesse le restrizioni e le difficoltà dei rapporti tra Nazioni di questi giorni. Penso che direbbe che devono essere ancora più forti i valori della Resistenza. Oggi non è la stessa cosa di allora, ma ci sono dei valori da fortificare”.