Lazio, 300mila test sierologici. D’Amato: “La più grande indagine epidemiologica del Paese” 

Pubblicato da in data 23 Aprile 2020

Lazio, 300mila test sierologici. D’Amato: La più grande indagine epidemiologica del Paese

(Fotogramma)

Pubblicato il: 24/04/2020 17:00

“Sono in corso le procedure di evidenza pubblica per l’acquisto dei 300mila kit diagnostici. E’ la più grande indagine epidemiologica che verrà svolta nel nostro Paese. I campioni saranno tutti informatizzati e conservati nella Bio-banca dell’Istituto nazionale di malattie infettive Lazzaro Spallanzani“. Lo sottolinea l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato.

Oggi è stata approvata la delibera dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore D’Amato, con le indicazioni sui test sierologici da effettuare su operatori sanitari, delle Forze dell’Ordine e in specifici contesti di comunità all’interno di indagini di sieroprevalenza.

“Una volta espletate le procedure di gara si partirà con i test a tutti gli operatori del Servizio sanitario e agli operatori della nostra regione delle Forze dell’Ordine che hanno aderito a questa indagine epidemiologica (Polizia di Stato, Arma dei carabinieri, Vigili del fuoco, Polizia penitenziaria, esercito ‘Strade Sicure’, Guardia di Finanza e Guardia costiera). Proprio oggi si è tenuta con i responsabili delle Forze dell’ordine una riunione operativa per disciplinare le modalità di prelievo, invio e processamento dei campioni”, spiega l’assessore.

Quanto all’edificio di Alto isolamento dell’istituto Spallanzani di Roma “oggi aperto con 20 posti di terapia intensiva tutti a pressione negativa” è una “punta di diamante importante che serve per il contrasto al Covid ed in futuro alle grandi infezioni ospedaliere e alla farmacoresistenza indicata dall’Oms”. Nella struttura che garantisce la “maggiore sicurezza possibile a livello nazionale per pazienti e operatori, proseguono i lavori al piano di sopra dove a breve avremo anche la sub intensiva. Alcune stanze sono già occupate da pazienti”, grazie ad un lavoro iniziato un mese fa dopo l’ok della Protezione civile.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background