Coronavirus, Zaia: “Io le ordinanze non le revoco” 

Pubblicato da in data 27 Aprile 2020

Coronavirus, Zaia: Io le ordinanze non le revoco

(Foto Fotogramma)

Pubblicato il: 28/04/2020 13:33

Io le ordinanze le ho fatte e non le revoco, se qualcuno è convinto che siano illegittime le impugni”. Così il presidente del Veneto, Luca Zaia risponde alle critiche e alle polemiche dopo la firma della sua ordinanza di ieri in cui allenta, in parte, alcune restrizioni previste dall’ultimo Dpcm.

E il governatore ci tiene a spiegare che “ricordo al governo che fino alla scorsa settimana, il Veneto ha applicato sempre i precedenti Dpcm e in maniera più restrittiva: in Veneto ancora oggi i supermercati rimangono chiusi la domenica. Le misure previste dall’ordinanza di ieri non mettono a rischio la salute dei cittadini“, assicura e poi sottolinea che “il Veneto è in buona compagnia in tema di ordinanze a cominciare dalle Regioni dello stesso colore politico del governo. Adesso sempre che il sindaco di Firenze voglia aprire le scuole…”.

“Mi spiace che il ministro Boccia abbia detto queste cose perché è un membro del governo, e tra l’altro è il responsabile del rapporto con le Regioni, ricordo che tutto quello che ha deciso il governo è stato concordato con le Regioni, dato che c’era l’intesa”, sottolinea Zaia ribadendo: “Sono convinto che quanto ho deciso con la mia ordinanza non mette a repentaglio la sicurezza, la salute dei cittadini se il governo che ha l’obbligo della vigilanza, è convinto del contrario ha l’obbligo di impugnarla. Ma allora deve impugnare le ordinanze non solo del Veneto ma di tutte le altre Regioni: Toscana, Emilia Romagna, Marche, Lazio, Piemonte, Liguria”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background