“Siamo esposti e vulnerabili”, medici tedeschi protestano nudi  

Pubblicato da in data 27 Aprile 2020

Siamo esposti e vulnerabili, medici tedeschi protestano nudi

(Fotogramma/Ipa)

Pubblicato il: 28/04/2020 11:21

I medici di base in Germania denunciano – posando nudi – le condizioni di esposizione al virus in cui sono costretti ad esercitare e la loro conseguente vulnerabilità. La protesta online vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sulla mancanza di attrezzature come maschere, guanti e camici protettivi adeguati al rischio che l’esercizio della loro professione comporta.

Le immagini dei medici svestiti sono state pubblicate sul sito web blankebedenken.org. “Per curarti in sicurezza, noi e i nostri team abbiamo bisogno di attrezzature protettive”, afferma la campagna sul suo sito web.

L’iniziativa ha provocato alcune reazioni in Germania, e la Bild ha pubblicato l’appello dei medici insieme ad alcuni ritratti. Un’immagine sul sito mostra un medico che usa i capelli per coprire il viso al posto di una maschera. In un altro, un medico tiene un cartello in cui chiede: “Ho imparato a cucire le ferite. Perché ora dovrei saper cucire maschere?”.

All’inizio del mese, l’Associazione tedesca dei medici generici e la Società tedesca di pratica generale e medicina familiare (DEGAM) hanno rilasciato una dichiarazione congiunta in cui si chiedono misure per proteggere gli operatori sanitari in prima linea.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background