Berlusconi apre a governissimo, “ma solo con Lega e Fdi dentro” 

Berlusconi apre a governissimo, ma solo con Lega e Fdi dentro

(Fotogramma)

Pubblicato il: 02/05/2020 22:46

Ho letto sui giornali alcuni retroscena. Mai daremo un sostegno politico a Conte, a un governo delle sinistre… Lo escludo assolutamente, continuerò a dirlo e ditelo anche voi… Forza Italia è e resterà alternativa a questo governo. In video conferenza con i coordinatori regionali azzurri Silvio Berlusconi si dice irritato dalle ricostruzioni stampa che lo danno pronto a entrare nella maggioranza giallorossa. Il Cav non intende svestire i panni del ‘responsabile’, ma da qui a immaginare Forza Italia pronta a fare da ciambella di salvataggio al premier Giuseppe Conte e al Pd ce ne vuole.

Anche se molto critico nei confronti di Conte per come sta gestendo l’emergenza economica in vista della fase due, il leader azzurro non vede di buon occhio ora una crisi di governo, che destabilizzerebbe ancor di più un Paese a rischio recessione. Da qui il leitmotiv ”in questo momento così grave per la nazione ci stringiamo intorno alle istituzioni rinviando ogni polemica politica”.

Considerare ora non opportuna una crisi, non significa, però, escludere in futuro un governissimo, o meglio, un governo di unità nazionale. Berlusconi, raccontano fonti azzurre all’Adnkronos, avrebbe infatti sottolineato in collegamento con i suoi ‘rappresentanti regionali’ che Forza Italia sarebbe disposta a sostenere un governissimo, una sorta di governo di responsabilità nazionale, a patto però che ci siano dentro tutti i partiti della coalizione di centrodestra, ovvero Lega e Fdi. Senza la partecipazione di Matteo Salvini e Giorgia Meloni, insomma, il Cav non avallerebbe nessuna ipotesi di esecutivo. Tradotto: no a quello che alcuni hanno ribattezzato il ‘Renzusconi’, ovvero a una riedizione del Nazareno con l’Italia Viva di Matteo Renzi.