Le Tecnologie con le quali vengono riparate le console 

Pubblicato da in data 1 Maggio 2020

Le Tecnologie con le quali vengono riparate le console

Pubblicato il: 02/05/2020 10:07

In collaborazione con Dedoshop.com

Roma, 2 maggio 2020 – Quante volte ci siamo imbattuti nei vari tutorial online per la riparazione dei nostri apparecchi tecnologici, e quante volte dopo una fase di entusiasmo iniziale abbiamo lasciato perdere il fai da te e ci siamo rivolti a dei professionisti per effettuarla?

Infatti è naturale che a seguito di un guasto, che a prima vista ci sembra banale, sui nostri smartphone o sulle nostre console, ci venga in mente di tentare una riparazione “artigianale”. Proprio per fugare ogni dubbio e decidere quando tentare di superare un guasto mettendo noi stessi le mani sull’apparecchio ecco che occorre fare qualche distinzione preventiva sulla natura del problema.

Esistono aziende che rappresentano un’alternativa alle garanzie ufficiali, e che intervengono quando ad esempio non abbiamo voglia di attendere la tempistica (spesso lunga) oppure quando il problema in cui siamo incappati non rientra fra quelli coperti ufficialmente. Ci siamo sentiti di interpellare l’azienda Dedoshop che da anni si occupa di riparazione su Ps4. per loro capire il tipo di guasto della console ed intervenire rapidamente quando questa gli arriva è una priorità per accontentare l’utente; quindi abbiamo cercato di capire come possa essere effettuata una diagnostica preventiva al fine di poter agevolare l’utente ad una decisione corretta, soprattutto in un periodo come questo, dove i negozi sono chiusi e la tentazione di mettere le mani da soli sui nostri “gioielli elettronici” è forte.

Occorre innanzitutto distinguere se il guasto è stato provocato accidentalmente (caduta o urto) oppure in seguito ad un evento di tipo elettrico, ad esempio uno sbalzo di corrente o un fulmine. Vediamo questa casistica e come comportarsi di conseguenza.

Danni da caduta o accidentali: questo tipo di danneggiamento, su Ps4, si presenta soprattutto su componenti quali i controller, il lettore e la porta HDMI; questi sono i componenti più sollecitati dall’utilizzo assiduo. A chi non è mai capitato durante una dura partita online persa all’ultimo secondo di lanciare il controller in preda ad una crisi di nervi? Quando il controller della console non risponde correttamente ai comandi si può direttamente procedere allo smontaggio dello stesso e controllare che tutti i tasti e le levette rispondano bene dal punto di vista meccanico.

I tasti dorsali sono semplicemente incastrati con due mollette, che gli permettono di tornare alla loro posizione originale una volta premuti. Controllare la posizione di queste molle dopo una caduta del controller è la prima cosa da fare. Nel caso in cui le levette analogiche non siano reattive occorre invece sostituirle, dopo aver individuato quale delle due crei effettivamente il problema. Per la sostituzione è necessario quanto meno essere dotati di una stazione ad aria calda per dissaldarla dalla scheda logica del controller stesso; un’operazione non facilissima ed alla portata di tutti.

Il lettore della console può rischiare di rimanere danneggiato in seguito a qualsiasi urto o caduta della Playstation 4; i componenti che lo compongono sono la lente ottica ed alcune parti meccaniche come la calamita che permette la rotazione del disco; possiamo, se ci sentiamo in grado di farlo, smontare il lettore e controllare se la calamita è in posizione corretta, oppure se i rulli che permettono l’inserimento e l’espulsione del disco si siano rotti o andati fuori dalla posizione originale. Ovviamente se i giochi che possediamo sono in formato digitale non ci “strapperemo i capelli” per questo genere di inconveniente in quanto il lettore non verrà utilizzato.

La porta HDMI, soprattutto per la collocazione al centro della parte posteriore della Ps4, è il vero tallone di achille a livello di guasti occasionali. Se teniamo la console in una posizione “a rischio” è facile inciampare nel cavo HDMI connesso e mandare fuori posizione la relativa porta che in questi casi si rompe o addirittura viene spostata dalla posizione originale. La conclusione di questo tipo di guasto sarà che non riusciremo a vedere niente sulla TV o, se siamo fortunati, l’immagine risulterà sfocata o salterà di continuo. Se per installare una nuova porta occorre un’attrezzatura non alla portata di tutti ed una dose di manualità non indifferente, ricordiamo che esiste la possibilità di collegare la PS4 in modalità remota ad un PC ed è possibile utilizzare il monitor del computer al posto della TV, creando una sorta di streaming. Il procedimento non è difficile e possiamo utilizzare qualche tutorial oppure farci guidare da un amico che abbia la Ps4 funzionante per riuscire a fare la procedura “al buio” cioè’ senza vedere alcuna immagine sulla TV.

Danni di natura elettrica: Per questo tipo di problematica invece la scelta è abbastanza obbligatoria; purtroppo la risoluzione dei problemi provocati da un fulmine o da uno sbalzo di corrente sono difficilmente risolvibili dagli utilizzatori. In ogni console o dispositivo ci sono una miriade di componenti (mosfet, diodi, condensatori), che non solo regolano la tensione elettrica, ma che la veicolano ai diversi “Hardware” quali l’Hard Disk, il lettore ottico, l’uscita video, i vari southbridge e processori. In più ricordiamo che le moderne console sono dotate quasi tutte di alimentatori interni che alimentano la scheda madre con una corrente fissa (detta di standby) e con una che viene erogata quando la console stessa è in funzione ed a regime. Diventa quindi molto complesso procedere autonomamente alla ricerca ed al superamento di uno di questi problemi; non solo perché occorre avere tester, conoscere gli schemi elettrici del prodotto, ed avere una scorta di componenti di ricambio (che molto spesso non si limitano ad essere i semplici alimentatori), ma occorre avere anche l’attrezzatura per dissaldare e saldare i vari componenti SMD che sono piccoli e difficilmente sostituibili senza l’ausilio di microscopi elettronici o stazioni saldanti ad infrarossi. Viene abbastanza spontanea la riflessione che in questo caso occorre rivolgersi direttamente a chi effettua servizi di riparazione specifici.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background