Nomina Degan-Afol, Corte dei Conti assolve Sardone 

Pubblicato da in data 1 Maggio 2020

Nomina Degan-Afol, Corte dei Conti assolve Sardone

(Fotogramma)

Pubblicato il: 02/05/2020 09:16

La Corte dei Conti della Lombardia assolve Silvia Sardone e gli altri soggetti coinvolti nel procedimento relativo alla nomina, avvenuta nel 2011, di Luigi Degan a direttore generale di Afol, l’Agenzia per la formazione, l’orientamento e il lavoro dell’allora Provincia di Milano. Nel 2011 l’eurodeputata della Lega era membro del Cda di Afol con Claudio Azzolini, Antonio Imperatore, Marzio Nava e Gaetano Truppo, con commissione di valutazione composta da Fabio Monti, Mario Benaglia, Rodolfo Guiscardo e Stefano Curatti.

Secondo la sentenza, Degan non ha presentato “titoli non corrispondenti al vero, bensì limitandosi ad enfatizzare quelli realmente posseduti”. In relazione alla condotta di Sardone, “il Collegio osserva che non ne è agli atti sufficiente riscontro probatorio, posto che, al contrario, è emerso che tutti i componenti del C.d.A. hanno ritenuto che il Degan fosse il candidato migliore”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background