Il biologo Bucci: “Su plasma basta bufale, media ne parlano” 

Pubblicato da in data 4 Maggio 2020

Il biologo Bucci: Su plasma basta bufale, media ne parlano

Fotogramma

Pubblicato il: 05/05/2020 16:57

“Due degli argomenti del complotto più in voga del momento, che non riguarda il funzionamento della terapia con il plasma, ma il fatto che tale terapia sarebbe stata tenuta nascosta, sono appunto che ‘non si parla della terapia con il plasma nei media mainstream’ e ‘non se ne parla perché non interessa alle case farmaceutiche’. Non è così, non è vero che ‘non ce lo dicono'”. E’ la presa di posizione di Enrico Bucci, ricercatore in Biochimica e biologia molecolare e professore alla Temple University di Philadelphia, che smonta la ‘teoria del complotto’ sulla terapia al plasma, divenuta molto popolare sui social e su whatsapp, all’insegna del ‘non cielo dicono’.

Riguardo al fatto che non se parla sui principali medica, “consideriamo la sperimentazione del San Matteo di Pavia, partita ad inizio aprile. Ecco una piccola selezione delle maggiori trasmissioni televisive in cui se ne è parlato, considerando solo i primi 10 giorni di aprile (cioè appena iniziata la sperimentazione), a dimostrare la falsità dell’idea che sui media ‘mainstream’, come piace tanto dire ai cospirazionisti, la notizia non sia passata, peraltro fin da subito“, scrive Bucci su Facebook. Ed elenca, con tanto di link, le trasmissioni che hanno parlato della terapia con il plasma dai guariti: 3 aprile Tg1, 6 aprile Mattino Cinque, 7 aprile Studio Aperto, Rete 4 e Agorà, 8 aprile Rete 4 e Porta a Porta.

E il disinteresse delle case farmaceutiche? “Si tratta di una seconda falsità”, prosegue Bucci, mettendo il link a un annuncio dell’azienda Takeda su una collaborazione industriale internazionale per una terapia derivata dal plasma, e a comunicazioni simili di altre farmaceutiche: Grifols, Octapharma, Kedrion e la startup Emergent Biosolutions. E “‘last but not least’, persino l’odiatissima Microsoft di Bill Gates, impegnata ad aiutare nella raccolta del plasma con una sua app”.

“Dell’impegno della comunità scientifica, fin dai primi giorni in Cina, e del fatto che si tratti di un approccio terapeutico ben noto, usato da un secolo, abbiamo già parlato; ma se voi non accendete nemmeno la televisione, oppure per il fatto di non aver visto né la televisione né gli annunci online delle case farmaceutiche cadete nelle manipolazioni di persone interessate a farvi arrabbiare e gridare al complotto, la colpa è solo vostra”, chiosa Bucci.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background