Fase 2, domani al via confronti in web streaming su promozione turistica 

Pubblicato da in data 6 Maggio 2020

Fase 2, domani al via confronti in web streaming su promozione turistica

Pubblicato il: 07/05/2020 16:23

Concluso il primo ciclo di videoconferenze per analizzare l’impatto dell’emergenza sanitaria sul settore turistico e sulle problematiche che attanagliano le aziende, domani venerdì 8 maggio alle 11 inizia un nuovo ciclo di confronti organizzato da Rete Destinazione Sud sulle strategie e azioni da mettere in campo per la ripartenza. “Come fare la promozione, quando farla partire e, soprattutto, come relazionarsi con il mercato internazionale -afferma il presidente della Rete, Michelangelo Lurgi– questi sono i temi da affrontare”.

Differenti dovranno essere i piani, gli strumenti e i contenuti della comunicazione per il breve, medio e lungo periodo. “Inizia una serie di nuovi incontri per proporre al Governo e alle Regioni il contributo degli operatori, proposte condivise che provengono dal basso e che esprimono l’orientamento di chi si sta attrezzando per ripartire”, conclude Lurgi.

Parteciperanno Michelangelo Lurgi presidente Rete Destinazione Sud – ad Giroauto Travel TO; Maria Elena Rossi, direttore marketing Enit Agenzia Nazionale Turismo; Sabrina Talarico presidente Nazionale Stampa Turistica Gist; Demetrio Metallo, presidente Unindustria Turismo Calabria; Lucia Scapolatiello, presidente Turismo Confindustria Campania; Paolo Manca, presidente Federalberghi Sardegna; Francesco Palumbo, direttore generale Toscana Promozione; Vittoria Marino docente Marketing Università di Salerno; Claudio Nigro docente Management Università di Foggia; Sonia Ferrari docente marketing Università della Calabria; Claudio Chiucchiù Direttore Sviluppo – Gruppo Adnkronos; Alfio La Ferla, ad Bts Tourism Travel TO; Mario Cioffi, Direttore Hotel Cormoran – Villasimius.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background