Coronavirus, turismo in ginocchio ma mondo tech lancia Sanistory 

Pubblicato da in data 7 Maggio 2020

Coronavirus, turismo in ginocchio ma mondo tech lancia Sanistory

Pubblicato il: 08/05/2020 19:39

(di Andreana d’Aquino)-

Il mondo tech è in pieno movimento per trovare soluzioni al settore del turismo messo in ginocchio dall’emergenza Covid-19. Il pool di esperti della startup innovativa B2Lab ha appena messo a punto l’inedito servizio digitale Sanistory che consente il Tracciamento Certificato delle Sanificazioni. Un servizio che l’Adnkronos è in grado di anticipare e che B2Lab vuole mettere “gratuitamente a disposizione di strutture turistiche, o di qualunque impresa o istituzione debba procedere a sanificazioni per ricevere utenti e clienti” spiega l’ingegnere elettronico Giuliano Pierucci, founder e Ceo di B2Lab.

“Una volta realizzata la sanificazione, la si può certificare, archiviare e documentare all’interno del sistema Sanistory. Tracciando le operazioni di sanificazione, le strutture turistiche come alberghi, B&B, ristoranti o Bar potranno alzare il loro livello di reputazione mostrando ai turisti una sorta di ‘bollino’ di garanzia per la sicurezza sanitaria” sottolinea il fondatore di B2Lab, società che opera nel campo della blockchain.

“Nel silenzio del lockdown abbiamo riflettuto, giorno e notte, su come potessimo dare una mano al nostro Paese. Abbiamo ben compreso il problema che stanno vivendo molti settori industriali, specialmente quelli legati al turismo, e Sanistory nasce dal desiderio di mettere a disposizione di tutti le nostre competenze nelle nuove tecnologie” scandisce Pierucci. Concretamente, Pierucci spiega che Sanistory “è il servizio digitale che nasce per garantire che nelle strutture a rischio assembramento, ovvero frequentate da molte persone, siano rispettati i protocolli sanitari d’intervento e sanificazione in termini di modalità, sequenza e tempi. Parlo di protocolli sanitari che si potrebbero, ad esempio, dovere applicare nelle strutture balneari – penso ai lettini, agli ombrelloni, alle cabine o alle sdraio – oppure a strutture alberghiere, a ristoranti ma anche ai servizi di trasporto come treni, bus taxi”.

Sanistory “supporta così il Responsabile delle attività di sanificazione nell’organizzare e archiviare in modo sicuro i dati che con il passare dei giorni si generano e garantisce e rassicura i clienti delle strutture, chi le frequenta anche per poco tempo, su come e quando sono state svolte le attività di sanificazione”. In altre parole, “con Sanistory abbiamo pensato ad un servizio digitale, assolutamente gratuito, che consenta a chiunque di leggere – in modo semplice e open – informazioni relative alla sanificazione degli ambienti”. Operazioni, chiarisce Pierucci, “che non solo consentono di mostrare di aver seguito tutte le norme ma anche di avere ‘le carte in regola’ per ospitare in sicurezza, ad esempio, turisti nella propria struttura”.

Pierucci chiarisce che la lettura delle fasi si sanificazione “è semplice, si fa usando lo smartphone e inquadrando un QRCode. L’elemento più caratterizzante di questa soluzione -aggiunge- è che i dati, organizzati in sequenza e corredati con data e ora, sono letti direttamente su un sistema informatico innovativo perché Sanistory è basato sulla tecnologia digitale Blockchain che è di per se sinonimo di sicurezza, trasparenza e affidabilità”. La lettura del QRcode può essere fatta direttamente sul posto, nell’azienda, ufficio, ristorante, negozio, albergo o centro commerciale, anzi “la lettura si può fare anche da casa, semplicemente leggendo il QRcode sul sito web della struttura che si vuole visitare”. In questo modo, argomenta infine il founder di B2Lab, “ognuno di noi potrà constatare – in modo garantito, trasparente e affidabile – la ‘qualità sanitaria’ del luogo in cui ci si deve recare, ancora prima di muoversi da casa”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background