Meteo, dai nubifragi alla bomba estiva: le previsioni  

Pubblicato da in data 8 Maggio 2020

Meteo, dai nubifragi alla bomba estiva: le previsioni

Pubblicato il: 09/05/2020 07:43

Nel corso della prossima settimana le condizioni meteo subiranno uno scossone improvviso per l’arrivo di fredde correnti dal Polo Nord. Da lunedì infatti un raid temporalesco spazzerà l’Italia con il rischio concreto di nubifragi e grandine di grossa taglia. Ma le sorprese non finiscono qui, a seguire arriverà una bomba estiva. Scopriamo subito tutte novità con le previsioni giorno per giorno.

Partiamo con la nostra analisi dalla giornata più complicata, ovvero lunedì 11 maggio, quando l’ingresso improvviso di un sistema depressionario in discesa dal Nord Europa, sospinto da fredde ed instabili correnti Polari, darà il via ad una pericolosa fase di maltempo. Questa massa d’aria molto fredda per la stagione andrà ad interagire con quella più calda preesistente dando vita ad un vortice ciclonico sul mar Ligure.

Le regioni più a rischio saranno Lombardia, Piemonte e soprattutto Liguria in quanto a causa dei forti contrasti termici che si verranno a creare sussiste la possibilità di veri e propri nubifragi in grado di scaricare al suolo ingenti quantità d’acqua in pochissimo tempo.

Da tener sotto osservazione i corsi d’acqua in quanto non sono da escludere fenomeni di allagamento o alluvioni lampo. Successivamente il peggioramento si estenderà al resto delle regioni del Nord, con temporali e grandinate. Altri rovesci temporaleschi sono attesi in Toscana e fino al Lazio. Visto il calo delle temperature tornerà anche la neve, a tratti molto abbondante, sull’arco alpino al di sopra dei 2000 metri di quota.

Il tempo rimarrà molto perturbato ed instabile anche martedì 12, quando saranno possibili nuovi rovesci alternati a schiarite un po’ su tutto il Nord. Andrà decisamente meglio al Centro Sud, con prevalenza di sole e temperature oltre i 27°C durante le ore più calde.

Mercoledì 13 altra passata temporalesca in particolare sull’arco alpino occidentale in estensione poi anche alle vicine pianure di Piemonte, Lombardia e Veneto. Qualche piovasco anche sulla Liguria.

Più stabile sul resto del Paese con maggiori spazi soleggiati e valori termici fin verso i 28-29°C durante le ore più calde al Sud. Insomma qui sta per arrivare un vero e proprio anticipo d’estate.

Ed infatti da giovedì 14 l’anticiclone africano inizierà a scaldare i motori pilotando una massa d’aria bollente su tutta l’Italia con effetti per il resto della settimana l’alta pressione si riprenderà la scena con il sole che tornerà a splendere su buona parte dei settori. Vista la massa d’aria “bollente” in arrivo (+26°C a 850 hPa, circa 1500 metri di quota) le temperature si porteranno su valori praticamente estivi, con punte massime oltre i 34°C specie sulle regioni del Centro Sud.

Durerà il bel tempo con tanto sole e caldo? Probabilmente no, già da domenica 17 una nuova perturbazione è pronta sfondare sull’Italia portando tante piogge e temporali e un deciso calo dei valori termici. Insomma non ci annoieremo di certo..


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background