Boccia: “Ci saranno nuovi contagi, specie sui luoghi di lavoro”  

Pubblicato da in data 10 Maggio 2020

Boccia: Ci saranno nuovi contagi, specie sui luoghi di lavoro

(Afp)

Pubblicato il: 11/05/2020 19:35

di Enzo Bonaiuto

“Dobbiamo abituarci a una ‘nuova’ normalità. Aver chiesto agli italiani il sacrificio di restare in casa ci ha consentito di riorganizzare il Paese per questa Fase 2 che è appunto non di normalità, ma di ‘nuova’ normalità: ma non abbiamo la certezza che non ci potranno essere nuovi contagi. Purtroppo, ci saranno; e ci saranno soprattutto nei luoghi di lavoro“. E’ quanto avverte il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia, in videoconferenza con l’Ordine degli avvocati di Roma.

“Il nodo è soltanto uno – sottolinea l’esponente del Governo – ovvero: come vivremo al tempo di questa ‘nuova’ normalità? I risultati positivi di queste ore e di questi giorni sono i risultati straordinari dello Stato che ha mediato con le Regioni e ha riadattato l’organizzazione territoriale della Sanità. Ma il vaccino migliore saranno i nostri comportamenti. Abbiamo imparato la lezione: il coronavirus non è scomparso e non è sparito; e non è diminuito perché lo contiene una cura particolare, ma perché siamo rimasti a casa”.

Ma, riconosce il ministro Boccia, “non possiamo restare a casa ‘sine die’. Ora che ripartiamo, faremo un nuovo passo avanti con le Regioni, misureremo gli effetti della riapertura con molta attenzione: le Regioni saranno responsabilizzate e saranno chiamate a rispondere sui numeri. Cammineranno con le loro gambe, ma quelle gambe dovranno essere aiutate dalle attività di prevenzione e anche dalla App Immuni che consentirà di tracciare tutti coloro che hanno ruotato intorno ai positivi, per intervenire prima rispetto al passato”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background