Noel Gallagher: “Con la cocaina ho chiuso dopo terribili attacchi di panico” 

Noel Gallagher: Con la cocaina ho chiuso dopo terribili attacchi di panico

(Fotogramma/Ipa)

Pubblicato il: 12/05/2020 17:12

Quattro anni di sniffate quotidiane, che gli causavano sempre più spesso attacchi di panico notturni. E di lì la decisione di chiudere per sempre quella parentesi tossica trasferendosi prima in Thailandia e poi nella campagna inglese, lontano dal giro delle tentazioni e delle vecchie frequentazioni. Noel Gallagher, fondatore con il fratello Liam degli Oasis e poi anche fautore nel 2009 del loro scioglimento, è tornato a parlare del suo passato turbolento in un’intervista per il podcast di Matt Morgan ‘Funny How?’.

Il cantautore e chitarrista ha confessato che a fine ’90 era completamente immerso nella dipendenza da cocaina, che sniffava ogni sera procurandosi tra gli altri effetti collaterali “terribili attacchi di panico” che lo “paralizzavano”. Tanto che una volta finì anche all’ospedale. La decisione di chiudere con la cocaina arrivò il 5 giugno del 1998, davanti ad una partita di calcio della Germania. Si rese conto, “mangiando dei noodles”, di essere circondato da personaggi che per la maggioranza non conosceva, uniti da un unico denominatore comune, assumere qualsiasi tipo di droga. Quel giorno decise che avrebbe chiuso con le droghe e per farlo di isolò in Thailandia.